Quantcast

Attualità

Bruxelles, ferisce due agenti con un machete: è atto di terrorismo

Nel centro di Bruxelles, verso le 20.20 di ieri sera, un uomo armato di coltello ha aggredito una pattuglia della polizia. L’aggressore è stato colpito dal fuoco degli agenti ed è morto in ospedale poco dopo.

E’ ATTO DI TERRORISMO

Per la procura belga si tratta di un “atto di terrorismo”, anche se isolato. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo  – un somalo trentenne – avrebbe gridato “Allah Akbar” prima di scagliarsi contro gli agenti, due dei quali hanno riportato ferite al volto e a una mano. L’assalitore – morto poco dopo in ospedale per le ferite riportate – non sarebbe conosciuto dalle Forze dell’ordine per fatti o ambienti legati al terrorismo.

SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO

L’unità di crisi antiterrorismo ha comunicato, poco dopo l’attacco, che la situazione è “sotto controllo”. Intorno alla zona dell’aggressione è stato creato un perimetro di sicurezza. Il sindaco di Bruxelles, Philippe Close, ha sottolineato che “si tratta di atto isolato e di una persona isolata” e ha poi comunicato che nessun evento verrà annullato, sebbene il livello di allerta resti ancora molto alto.

ATTACCO A LONDRA

Poco dopo a Londra, un uomo armato di coltello ha attaccato e ferito due agenti di polizia fuori da Buckingham  Palace. La residenza della regina è stata immediatamente messa in sicurezza e l’assalitore arrestato.

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania