Quantcast

Alluvione in Giappone, corsa per salvare i superstiti
Attualità Cronaca

Alluvione in Giappone, corsa per salvare i superstiti: il bilancio dei morti sale a 109

Fra le vittime dell’alluvione in Giappone, una bambina di tre anni. Almeno 80 i dispersi. Si crede che molti siano bloccati nelle abitazioni travolte dal fango. Almeno 267mila case danneggiate in 11 prefetture.

Tokyo (AsiaNews/Agenzie) – Almeno 109 morti, 80 dispersi e decine di migliaia di sfollati. È il bilancio delle vittime e dei danni causato dalle piogge torrenziali che gli scorsi giorni hanno colpito il Giappone occidentale, provocando frane e inondazioni. Una cifra destinata a salire, mentre i soccorsi – ora giunti a 73mila unità – lottano contro il tempo per trovare eventuali sopravvissuti nelle case travolte dal fango. Fra le vittime, vi è una bambina di tre anni, trascinata via dalla sua casa di Fukuyama dall’inondazione.

Il numero degli ordini e avvisi di evacuazione ha raggiunto 5,9 milioni di persone in 19 prefetture. Circa 23mila sfollati sono ora in centri di raccolta. Nella prefettura di Okayama, una delle più colpite, più di 1000 persone sono rimaste intrappolate sui tetti delle case, raggiunte poi da barche ed elicotteri. Il ministero del Territorio ha confermato un minimo di 238 frane in 28 prefetture e inondazioni in più di 200 luoghi. Circa 267mila case sono state danneggiate in 11 prefetture. Per drenare alcune aree inondate saranno necessarie due settimane.

Il premier giapponese Shinzo Abe ha annullato i viaggi previsti per i prossimi giorni per gestire la situazione, senza precedenti nel Paese del Sol Levante.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania