Quantcast

Antonio Tajani e il coordinatore per la Brexit Guy Verhofstadt
Antonio Tajani e il coordinatore per la Brexit Guy Verhofstadt
Attualità Politica

Accordo Brexit: incontro tra i negoziatori UE e i leader politici del Parlamento

Accordo Brexit: i negoziatori UE fanno il punto della situazione con i leader politici del Parlamento.

Accordo Brexit – Questa mattina il capo negoziatore europeo Michel Barnier ha presentato ai leader politici europei l’accordo di ritiro concordato questa settimana. Dopodiché il Presidente Antonio Tajani e il coordinatore per la Brexit Guy Verhofstadt hanno parlato con la stampa.

In riferimento all’accordo, Tajani ha dichiarato che: “La Brexit per noi significa soprattutto garantire i diritti dei cittadini, preservare la pace in Irlanda del Nord, salvaguardare i lavoratori e le aziende europee colpiti dall’uscita del Regno Unito”.

Il voto degli eurodeputati è previsto per l’inizio del 2019.

Le parole del Presidente Tajani sulla Brexit: “La priorità è salvaguardare i cittadini”

La Brexit per noi è soprattutto garantire i diritti dei cittadini, preservare la pace in Irlanda del Nord, salvaguardare i lavoratori e le aziende europee”. Questo il messaggio del Presidente Tajani sull’accordo raggiunto con il Regno Unito da parte dal capo negoziatore per la Brexit, Michel Barnier.

Crediamo fermamente nella democrazia e nella necessità di rispettare la decisione dei cittadini britannici. La strada da percorrere è ancora lunga, ma sono fiducioso che questo accordo possa porre le condizioni per un nuovo legame con il Regno Unito, che abbandona l’Unione Europea, non l’Europa”, ha aggiunto Tajani a seguito della Conferenza dei Presidenti dei gruppi politici del Parlamento europeo, ai quali Barnier ha presentato i termini dell’accordo.

Vorrei ringraziare Michel Barnier per il suo lavoro e per lo spirito costruttivo che ha caratterizzato le nostre relazioni. Tengo anche a sottolineare l’apporto essenziale del Gruppo direttivo sulla Brexit del Parlamento europeo”.

L’accordo sembra rispettare le condizioni poste dal Parlamento europeo: il Regno Unito non potrà godere degli stessi benefici dei Paesi che restano nell’Unione e saranno tutelati pienamente gli interessi dei cittadini europei. È una ulteriore dimostrazione della solidarietà e dell’unità d’intenti che caratterizzano gli Stati Membri dell’Ue”.

Il Parlamento dovrà approvare l’accordo e avrà dunque l’ultima parola. Continueremo a seguire da vicino tutti gli sviluppi per assicurarci che gli interessi di tutti i cittadini europei siano tutelati”. – ha concluso il Presidente Antonio Tajani.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania