Carlo Ametrano Formula Uno
Carlo Ametrano Formula Uno

Il mondo fa gli auguri a Carlo Ametrano, buon onomastico!

Ultimo aggiornamento:

Il 4 novembre è un giorno super speciale per lo scrittore stabiese Carlo Ametrano che celebra il suo onomastico e la nascita del suo libro su Ayrton Senna

 

Il mondo fa gli auguri a Carlo Ametrano, buon onomastico!

 

Un altro anno è passato da quando vi raccontavamo del primo anniversario della pubblicazione del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” di Carlo Ametrano. Oggi infatti è un giorno super speciale per lo scrittore stabiese che, il 4 novembre, oltre a festeggiare il suo onomastico, celebra l’uscita del suo primo libro su Ayrton Senna.

 

Proprio per questo, in un giorno per lui così importante, abbiamo deciso di intervistare Carlo Ametrano. Ecco le sue dichiarazioni:

 

Carlo, innanzitutto auguri, oggi è un super giorno per te giusto?

“Sì, oggi è davvero un giorno speciale. Innanzitutto sono Santo, ma fortunatamente solo per un giorno, però il 4 novembre è una data storica perché si è realizzato il mio sogno, la mia passione. E’ nato infatti  il mio libro su Ayrton Senna e da lì diciamo è partito il mio successo che ancora oggi riscontro e questo mi rende davvero felice”.

 

Vuoi spiegarci più nel dettaglio l’idea di scrivere un libro?

“Per me è stato davvero un sogno.  Ancora oggi non riesco a spiegarmi come sia potuto accadere tutto questo. Dal nulla sono entrato nel cuore di tante persone di tante televisioni e radio che mi chiamano e che ringrazio sempre. Forse la cosa ancora più bella è il successo extra-Italia fatto dal libro che è arrivato nelle mani anche di Bruno Senna, nipote del grande Ayrton”.

Carlo Ametrano

Hai un aneddoto da raccontarci a riguardo?

“In quella circostanza Bruno presentò il mio libro in una gara in Messico della Formula E. E’ stata davvero una cosa incredibile. Più ci penso più mi emoziono”.

 

Iniziative per ricordare Senna che continuano oltre il libro.

“Sì. Parliamo di una manifestazione che si tiene ogni anno a Imola, alle Cantine Zuffa: il Senna Day.  Da lì è nato questo sistema lavorativo per poter ricordare il grande Ayrton ogni anno. Anche l’anno prossimo infatti è tutto pronto, la data infatti è fissata per il 30 aprile. Ci terrei infine a ringraziare tutto il mondo motori. Ho avuto infatti riscontro importanti da piloti e dai grandi esponenti dei motori e questo mi rende davvero felice”.

svg%3E

Se vuoi ascoltare l’intervista a Carlo Ametrano, clicca sul link che segue: http://chirb.it/nnmBdA