Ferrari Binotto Formula Uno
Ferrari Binotto Formula Uno

Ferrari, Binotto: “Il Messico? Fatto poco. E’ stata una gara inutile”

Le parole del team principal della Ferrari Mattia Binotto che parla così al termine del Gran Premio del Messico

 

Ferrari, Binotto: “Il Messico? Fatto poco. E’ stata una gara inutile”

 

Una Ferrari che va, non brilla, ma va. La Rossa in Messico riesce a portare a casa una quinta e sesta posizione con Charles Leclerc e Carlos Sainz. Non una delle migliori prestazioni da parte del Team di Maranello che comunque, con una gara solida, riesce a guadagnare punti importanti per salire al terzo posto nel mondiale costruttori.

 

“Lavoriamo in ottica 2022”

Una gara dunque poco bella e affascinante per il team italiano. Lo ha confermato anche il team principal della Ferrari, Matti Binotto ai microfoni di Sky al termine del  Gran Premio. Ecco le sue dichiarazioni:

“E’ stata una gara utile, per il campionato abbiamo guadagnato 17 punti su McLaren. Finalmente abbiamo agguantato il nostro obiettivo, è la terza gara che finiamo davanti a loro e vogliamo consolidarci in Brasile. E’ stata una gara difficile, non siamo riusciti ad agguantare Gasly. Abbiamo lavorato bene anche ai pit-stop e alla strategia, i piloti hanno guidato in modo ordinato e tutto ha funzionato in modo regolare. In partenza si può far danni e i nostri sono stati attenti e bravi, hanno evitato i guai. Sono stati ripagati con i punti. Sono partiti bene, Sainz sta migliorando anche se è sempre stato molto forte, sta prendendo fiducia e se guardo l’anno prossimo penso che dobbiamo migliorare nei pit-stop, più che sui piloti. Dovremo migliorare in generale nel 2022, già quest’anno abbiamo fatto passi in avanti. Ora dobbiamo creare una vettura importante, stiamo lavorando in ottica 2022. Vediamo dove saranno gli altri”.

Ascolta la WebRadio