L'Uragano abbandona l'Italia ma è in arrivo la Tempesta di Halloween
L'Uragano abbandona l'Italia ma è in arrivo la Tempesta di Halloween

L’Uragano abbandona l’Italia ma è in arrivo la Tempesta di Halloween

L’Uragano abbandona l’Italia, ma dal Nord Atlantica è in arrivo una nuova minaccia: Poppea, la Tempesta di Halloween. Domenica 31: piogge al Nordovest, diffuse in Sardegna e nubifragi serali in Sicilia. OGNISSANTI: forte maltempo al Nord e sulle regioni tirreniche, piogge sparse altrove. Prossima Settimana: da Mercoledì tanta pioggia, più freddo, torna la NEVE a bassa quota.

Siamo in Autunno e il brutto tempo, come da copione, è ormai di casa! Prepariamoci dunque a un weekend e ponte di HalloweenOgnissanti all’insegna di un deciso peggioramento che provocherà forti piogge e anche locali nubifragi tra domenica e lunedì. Dopo aver fatto i conti con l’uragano Mediterraneo MEDICANE, che l’Università di Berlino ha ribattezzato Apollo, avremo a che fa ora con una nuova tempesta, POPPEA, che investirà tutta Italia e diverrà proprio la Tenpesta di Halloween!

Andiamo dunque a vedere subito cosa ci propongono gli ultimi aggiornamenti per questo lungo ponte di fine Ottobre e inizio Novembre.

Partiamo ovviamente dalla giornata di sabato 30, forse quella meno perturbata di tutte. Nonostante le estreme regioni del Sud come la Sicilia orientale e la Calabria ionica dovranno ancora fare i conti con l’ormai famigerato Medicane, sul resto del Paese il quadro meteorologico si manterrà abbastanza tranquillo nella prima parte del giorno.

Nel pomeriggio-sera invece, si avvertiranno i primi segnali di un nuovo peggioramento a partire dalle regioni di Nordovest dove nubi minacciose provocheranno entro fine giornata le prime piogge su Val d’Aosta, Piemonte e alcuni tratti della Liguria.

Sarà questo il preludio ad una domenica 31 di maltempo che con il passare delle ore avvolgerà tutto il Nord, il Centro Italia e le due Isole Maggiori nonostante i fenomeni saranno distribuiti in forma molto irregolare e non dovrebbero risultare ancora particolarmente intensi, ma più presenti soltanto sui settori più occidentali del Paese, dal Piemonte alla Sicilia.

Discorso diverso invece in quel di lunedì 1 Novembre quando la perturbazione si farà più incisiva provocando una vera e proprio fase di maltempo. Occhi puntati al mattino sulle regioni di Nordovest anche se le precipitazioni più intense si registreranno nella seconda parte del giorno quando colpiranno soprattutto il Nordest e l’area del medio e basso Tirreno. Su questi settori si eleverà anche il rischio di forti precipitazioni e locali nubifragi. Sotto osservazione l’alto Veneto, il Friuli Venezia Giulia e per quanto riguarda l’area tirrenica a maggior rischio saranno il basso Lazio, la Campania e le coste tirreniche più settentrionali della Calabria.

Tra la sera e la notte però, il quadro meteorologico andrà rapidamente migliorando preludio a un martedì decisamente più calmo per tutti fatta eccezione per residui disturbi tra Sicilia, Calabria e Puglia meridionale.

Meteo – L’Uragano abbandona l’Italia ma è in arrivo la Tempesta di Halloween / Cristina Adriana Botis / Redazione

Ascolta la WebRadio