Italia sott'Acqua con la Tempesta POPPEA
Italia sott'Acqua con la Tempesta POPPEA

Italia sott’Acqua con la Tempesta Poppea, ma non è ancora finita!

OGNISSANTI, ecco la Tempesta Poppea: piogge Abbondanti al Centro-Nord. Dal Nord Atlantico è arrivata una nuova minaccia: Poppea, la Tempesta di Halloween.

Oggi: forte maltempo con nubifragi al Nord e sulle regioni tirreniche, piogge sparse altrove.

Da Mercoledì ciclone freddo, ancora tanta pioggia con altri nubifragi e bombe d’acqua, torna la neve in montagna, anche copiosa.

Il tempo sta peggiorando e nelle prossime ore, a causa della tempesta Poppea, tante regioni saranno colpite da piogge intense e forti temporali nonostante il peggio debba ancora arrivare.

Dopo i primi evidenti segnali di un cambiamento sul fronte meteo in quel di Halloween, ecco che la giornata di Ognissanti si preannuncia grigia e piovosa per molte regioni.

Già in queste ore la parte più avanzata di un intenso sistema atlantico sta provocando densi annuvolamenti su gran parte del Nord, sul lato tirrenico del Centro e al Sud.

Si segnalano inoltre le prime piogge su Val d’Aosta, alto Piemonte, tra l’Emilia Romagna e il basso Veneto. Piovaschi sono in atto pure sul Lazio, in Campania e tra la Sicilia orientale e la Calabria ionica.

Ci sono insomma tutti i presupposti per attenderci un generale e ulteriore peggioramento nel corso delle prossime ore con tante regioni a rischio maltempo.

Entrando più nel dettaglio, ci attendiamo l’arrivo di piogge più diffuse e consistenti nel corso della mattinata a partire dalle regioni di Nordovest specialmente su Lombardia occidentale, Piemonte e gran parte della Liguria, mentre si manterrà relativamente più asciutto sul comparto opposto del Nordest anche se non mancherà della pioviggine sul Veneto.

Ci attendiamo inoltre un peggioramento anche sulla Sardegna occidentale con qualche pioggia che bagnerà in forma molto irregolare pure i litorali tirrenici, alcuni tratti della Sicilia meridionale e della Calabria ionica.

Ma il peggio è atteso invece tra il pomeriggio e la sera quando il maltempo dal Nordovest si sposterà verso est provocando anche forti rovesci, temporali e locali nubifragi.

Sotto stretta osservazione saranno regioni come la Lombardia, la Liguria di Centro-Levante, l’Emilia Romagna ed in seguito tutto il comparto del Triveneto.

Attenzione anche alla neve che potrà cadere copiosa sui settori alpini sopra i 1600/1700m di quota.

Nel contempo il quadro meteorologico andrà seriamente peggiorando sulla Sardegna e su tutto il comparto tirrenico, dalla Toscana al Lazio ed entro sera su Campania, Sicilia e Calabria. Anche qui in serata ci attendiamo forti rovesci e temporali.

L’intensa perturbazione però, si allontanerà piuttosto rapidamente dell’Italia e nel corso della notte si avvertirà già un rapido miglioramento sulle regioni del Nord e del Centro, preludio ad un martedì 2 Novembre più tranquillo e asciutto per gran parte del Paese.

Non abbassiamo la guardia però in quanto da mercoledì 3 è atteso un nuovo ed importante peggioramento.

Meteo – Italia sott’Acqua con la Tempesta POPPEA, ma non è ancora finita! / Cristina Adriana Botis / Redazione

Ascolta la WebRadio