Padalino: “L’esperienza di Castellammare la poterò per sempre con me. Abbiamo avuto difficoltà poi superate brillantemente”

Pasquale Padalino, allenatore della Turris, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con la Juve Stabia

Pasquale Padalino, allenatore della Turris, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con la Juve Stabia.

Le dichiarazioni di Padalino sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“L’importanza dei derby la conosciamo benissimo specialmente questo da parte nostra e della gente di Castellammare. Io non preparo però una gara meglio dell’altra perché la gare sono tutte importanti. Sono gare che vanno preparate sempre al meglio ma proprio per l’importanza della stessa non bisogna caricarla più di tanto perché poi si potrebbe cadere in qualche errore o provocazione per un eccesso di generosità. L’assenza dei nostri tifosi – aggiunge Padalino – sarà pesante ed è una sconfitta per tutto l’ambiente calcio e spero che restrizioni ce ne siano sempre meno in futuro. Faccio gli auguri alla società per i 78 anni della Turris.

Il derby per me rappresenta uno step importante. Spero che la squadra faccia un passo avanti. Non dobbiamo pensare alle sconfitte degli anni precedenti. Ne dobbiamo tenere conto cercando di cambiare il trend. L’esperienza di Castellammare – prosegue Padalino – la porterò con me perché partimmo con qualche difficoltà e dopo la ricostruzione della squadra è stato un periodo dove abbiamo avuto momenti difficili ma poi li abbiamo superati brillantemente.

PLAY OFF Juve Stabia Palermo Calcio Serie C (1) PADALINO

Ardizzone allo stato attuale non è disponibile ma le valutazioni del caso saranno fatte di giorno in giorno. Per ora fa lavoro differenziato e speriamo di recuperarlo presto.

Non ci possiamo accontentare del lavoro fatto finora ma le due settimane di lavoro mi hanno dato qualche indizio in più per conoscere la rosa. Ovviamente il tempo mi potrà dire quali saranno i miglioramenti che otterremo.

Il tempo che non c’è stato nella conoscenza della squadra avrebbe agevolato qualche principio diverso di modulo rispetto al mio predecessore. Non escludo che ci possa essere qualche cambiamento in futuro.

Gallo è un calciatore che completa per caratteristiche una mediana che ha diversi calciatori con diverse qualità. Ci permette un cambio di passo nel breve. Lo abbiamo studiato già lo scorso anno quando era nel Foggia. Ha una condizione accettabile, nel prossimo futuro – continua Padalino – lo utilizzeremo sia in un centrocampo a due che a tre. Stiamo ragionando sulla possibilità di averlo domani magari anche dal primo minuto.

Frascatore e Di Nunzio sono due giocatori esperti di difesa. Forse Frascatore è più duttile anche in altre posizioni. Ma sono entrambi importanti e l’uno non esclude l’altro in campo.

E’ un campionato difficile. Alzando l’asticella vogliamo fare almeno un punto in più rispetto allo scorso campionati. Prima devo capire il valore reale della rosa. Poi la società è a disposizione per eventualmente completare e migliorare la rosa. Ma è un aspetto questo – conclude Padalino – che valuteremo nei prossimi mesi”.

 

 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV