Colucci: “La Juve Stabia mi è piaciuta più oggi che con la Gelbison. Un quarto d’ora di blackout ad inizio ripresa”

Leonardo Colucci, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match perso dalle Vespe al "Menti" contro la Turris per 0-2

Leonardo Colucci, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match perso dalle Vespe al “Menti” contro la Turris per 0-2.

Le dichiarazioni di Colucci sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Nei 95 minuti di gara i miei ragazzi non mi sono piaciuti solo dal 45° al 60°. Non mi è dispiaciuta la squadra nel complesso. Siamo rimasti in dieci e abbiamo preso anche una traversa. Primo tempo bello gagliardo. Se vado a togliere il risultato – aggiunge Colucci – la squadra mi è piaciuta più oggi che domenica scorsa.

Nell’occasione dell’espulsione mi sembra che Tonucci non abbia colpito l’avversario. Può essere solo un vantaggio giocare subito. Ci tenevamo a fare un ottimo risultato soprattutto per i tifosi che hanno visto che la squadra ha dato tutto. C’è un gruppo unito e lo hanno visto tutti.

Pandolfi ha dialogato bene con Bentivegna e hanno fatto un buon lavoro davanti. Ritengo che la nostra prestazione sia stata buona, nel secondo tempo sono entrati giovani interessanti e puoi pagare dazio in qualche circostanza per la loro giovane età. Nel primo tempo abbiamo avuto 4-5 situazioni da gol. Anche nella sconfitta – prosegue Colucci – si può guardare negli occhi gli avversari e ripartire. Zigoni quando starà bene giocherà. Non sono masochista quando starà bene lo impiegherò.

colucci conferenza juve stabia turris

Quelli che sono entrati nel secondo tempo sono bravi ragazzi ma è logico che qualcosa paghi. Anche con i ragazzotti in campo puoi fare qualcosa ma in 10 non è mai facile. Dobbiamo lavorare, ci vuole tempo per la crescita di tutti. I ragazzi hanno risposto bene e non so se qualcuno ha sentito di più il match. Forse era meglio giocare alla decima ma se vincevamo avremmo detto il contrario.

Ma dobbiamo prendere quello che di buono si è fatto e correggere quanto di sbagliato è stato fatto. Non mi è piaciuto il primo gol e come lo abbiamo preso. Avevo detto ai ragazzi che le gare durano 95 minuti. Al cambio campo – conclude Colucci – siamo calati in concentrazione. Ho cercato di chiamare qualcuno più anziano in campo per avvertirli. Abbiamo fatto fatica in un paio di azioni e già in settimana lavoreremo sugli errori fatti per migliorare”. 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


ULTIME NOTIZIE