Juve Stabia, le parole del presidente di Givova, Giovanni Acanfora, e degli altri dirigenti della Juve Stabia alla presentazione della squadra

Juve Stabia, le parole alla presentazione della squadra del presidente di Givova, Giovanni Acanfora, del vice presidente Vincenzo D'elia, dell'amministratore unico e direttore generale Filippo Polcino e del direttore sportivo Giuseppe Di Bari

Juve Stabia, le parole alla presentazione della squadra del presidente di Givova, Giovanni Acanfora, del vice presidente Vincenzo D’elia, dell’amministratore unico e direttore generale Filippo Polcino e del direttore sportivo Giuseppe Di Bari.

Le dichiarazioni di Giovanni Acanfora e degli altri dirigenti della Juve Stabia sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

Acanfora: “Un saluto particolare alla proprietà, ai fratelli Langella. Come presidente Givova sono orgoglioso e onorato di sponsorizzare la Juve Stabia, una società della nostra terra con una struttura finanziaria e societaria solida e una visione ben definita.

La nostra sponsorizzazione continuerà nel tempo e crediamo in grossi risultati per un campionato che merita questa città. Un campionato superiore a questa categoria che si può ottenere con la massima dedizione che garantisce questa proprietà a questa squadra.

Una squadra che riparte dall’anno zero con una struttura solida. Noi abbiamo condiviso come Givova un contratto a medio lungo termine con il sogno di riportare la Juve Stabia nella categoria che merita: la Serie B”.

d'elia presentazione juve stabia

D’Elia: “Volevo ringraziare tutti i tifosi della Curva Sud che costituisce la spina dorsale della nostra squadra. Se oggi siamo qua è grazie all’operato di tutti i dirigenti. I fratelli Langella sono stati il motore della rinascita della Juve Stabia. Così come si parla sempre di CR7 per indicare Cristiano Ronaldo, così la Juve Stabia ha i due fratelli Langella, gli L22. Grazie a loro oggi siamo qui. Pochi anni fa ci davano per spacciati con una zavorra di debiti impressionante. Forza e viva Juve Stabia e Castellammare”.

Polcino: “Innanzitutto grazie Castellammare. I fratelli Langella hanno permesso il risanamento complessivo della società. Anche se alcune volte le nostre scelte possono essere poco condivisibili dateci tempo perché su qualsiasi scelta ci vuole tempo”.

Di Bari: “In primis per il mercato ringrazio la società che mi ha supportato in tutte le operazioni fatte. Una cosa importante è la forza e la solidità della proprietà che ci ha messo nella condizione di poter operare bene. E’ un anno zero e lo vivremo di giornata in giornata sperando di prenderci grandi soddisfazioni”.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV