Carmen Iovine a Quisilegge con: Guarire dall’attacco di panico senza psicofarmaci

Castellammare 12 dicembre. Nuovo appuntamento con l’autore a QUISILEGGE: Carmen Iovine “Guarire dall’attacco di panico senza psicofarmaci”.

Un nuovo imperdibile incontro con l’autore nella rassegna culturale QuisiLegge, iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale nella suggestiva location del Palazzo reale di Quisisana.

QuisiLegge Winter Edition è ormai per tutti i bibliofili stabiesi l’appuntamento domenicale da non perdere, una valida guida per orientarsi nella scelta dei testi da leggere, un faro che illumina il mare magnum delle pubblicazioni editoriali.

E veramente illuminante è stato l’incontro con l’autrice intervenuta ieri mattina a QuisiLegge, la prof.ssa Carmen Iovine, docente, psicopedagogista clinico e sessuologa, che ha presentato il suo libro “Guarire dall’attacco di panico senza psicofarmaci”.

Un testo di grande interesse, incentrato su una problematica dagli effetti spesso sottovalutati: quella dei disturbi legati all’ansia. Fonti scientifiche confermano infatti che i disturbi d’ansia (panico, ansia generalizzata, ansia sociale) sono le patologie psichiatriche più diffuse che coinvolgono nel mondo oltre 270 milioni di persone.

Ad accogliere la prof.ssa Carmen Iovine nella sala Congressi del Palazzo Reale di Quisisana in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, l’Assessore all’Istruzione prof.ssa Maria Romano, e l’Assessore a Eventi, Sport e Innovazioni tecnologiche dott. Gaetano De Stefano.

Presenti molti esponenti del mondo dell’associazionismo e della cultura.

Nel corso della presentazione del libro di Carmen Iovine, un momento musicale e un angolo della poesia hanno allietato il pubblico:

Il tenore di fama internazionale Francesco Malapena con la sua intensa interpretazione e la sua voce possente ha incantato i presenti cantando “O sole mio”, un omaggio al grandissimo e indimenticato Enrico Caruso nel centenario della sua morte.

La poetessa stabiese Maria Criscuolo, dopo una breve presentazione di Luigi Ferraris, ha condiviso alcune suggestive poesie tratte dalla sua raccolta “Immagini”, che hanno emozionato e fatto riflettere i presenti.

Ha moderato l’evento il giornalista Giacomo Nardone Aggiuntorio, mentre l’illustre relatore americano prof. Emilio Iodice, ha commentato il libro della prof.ssa Carmen Iovine.

I prof. Iodice, docente di leadership, consigliere di leader mondiali, diplomatico americano alla Casa Bianca, autore di bestseller ed educatore ha inoltre discusso di come alcuni grandi leader del passato, tra i quali Abraham Lincoln di cui ha raccontato significativi aneddoti, abbiano affrontato il panico e l’ansia.

C’è un filo che lega l’intervento del prof. Iodice e quello dell’autrice, un libro che uscirà a breve in inglese di cui sono entrambi coautori: “Come educare un leader”, di cui attendiamo impazienti la pubblicazione.

Nel percorso esperienziale che scorre lungo le pagine del libro “Guarire dall’attacco di panico senza psicofarmaci” Carmen Iovine riconferma l’importanza di condurre le persone affette da DAP a ristrutturarsi, a riconoscersi, a ritrovare se stesse al di fuori del disturbo.

Secondo l’autrice coloro che soffrono di questi disturbi devono uscire dall’isolamento forzato che si sono imposti, vivere ed individuare un nuovo centro che, appunto, non sia l’attacco di panico stesso, riprendendo consapevolezza della propria presenza nel mondo e della ripresa della cura sui.

“Chi soffre di DAP – ha rilevato la prof.ssa Carmen Iovine – è una persona che si cimenta nella folle impresa di tenere lontano dalla propria vita le emozioni: ne ha paura, perché percepisce la inevitabile difficoltà di controllarle, di tenerle a bada che quindi sceglie per loro la via della emarginazione.”

“L’idea fondamentale di aiuto alla persona affetta da DAP – ha commentato l’autrice – è quella di riportare continuamente la mente al momento presente senza esprimere giudizi o catene catastrofiche”.

“Si tratta di concentrarsi su ciò che si desidera. – ha concluso – La maggiore consapevolezza ci porta a non esprimere giudizi. Ciò può aiutarci a essere più compassionevoli e non critici nei confronti di noi stessi e degli altri”.

Molte le domande poste all’autrice e grande l’interesse del pubblico presente per la tematica affrontata nel libro, ben scritto e di facile lettura, che indica un metodo concreto per superare le difficoltà legate agli attacchi di panico.

Un manuale utile “Guarire dall’attacco di panico senza psicofarmaci”, dove sono suggerite precise strategie che aiutano il soggetto ad accettare le emozioni negative e a ritrovare la serenità e l’equilibrio psicofisico, senza l’uso di psicofarmaci.

Adelaide Cesarano Redazione Campania