Un moldavo tenta di aggredire un capotreno: arrestato

La Polizia Ferroviaria di Messina ha arrestato un moldavo per tentata aggressione a un capotreno che svolgeva servizio di controlleria nonché resistenza e lezioni agli agenti della Polfer intervenuti

La Polizia Ferroviaria di Messina ha arrestato un moldavo per tentata aggressione a un capotreno

La Polizia Ferroviaria di Messina, nella mattinata di ieri, traeva in arresto un cittadino moldavo di 51 anni che, a bordo di un treno regionale proveniente da Catania, si era reso responsabile di tentata aggressione ai danni del capotreno, mentre lo stesso svolgeva servizio di controlleria, nonché di resistenza e lesioni ai danni degli operatori di polizia intervenuti.

Gli investigatori accertavano, infatti, che l’uomo aveva commesso, nella provincia di Catania, reati di furto aggravato e lesioni personali ai danni di soggetti residenti in quella provincia ed aveva tentato di utilizzare indebitamente le carte di credito e di pagamento asportate ai malcapitati.

L’uomo, al termine delle procedure e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, veniva pertanto tradotto in carcere.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)