32.6 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

martedì, Giugno 28, 2022

Tre arresti e un deferimento in stato di libertà

Da leggere

I CC della Compagnia di Vittoria (RG) hanno effettuato tre arresti in due situazioni diverse, per evasione dai domiciliari e furto di energia elettrica.

Nel corso della settimana appena trascorsa, a Vittoria e Comiso, comuni della provincia di Ragusa, i Carabinieri della Compagnia di Vittoria hanno svolto mirati servizi di prevenzione e di contrasto alla criminalità predatoria, con particolare attenzione ai furti in abitazione e a quelli di energia elettrica nelle aree rurali.

Sono state numerose le pattuglie impegnate nel controllo del territorio, sia nell’arco diurno che notturno, con la predisposizione di posti di controllo soprattutto nelle periferie dei maggiori centri urbani della giurisdizione.

Durante l’attività svolta nei comuni di Acate, Vittoria, Chiaramonte Gulfi e Comiso, sono state controllate 77 autovetture e 154 persone, ed eseguite diverse perquisizioni personali e veicolari. All’esito dell’attività svolta nel corso della settimana:

  • i Carabinieri della Stazione di Vittoria hanno tratto in arresto in flagranza del reato di evasione, Campione Francesco1975, in atto sottoposto agli arresti domiciliari in Vittoria. In particolare, i militari dell’Arma si sono recati presso l’abitazione dove il Campione doveva scontare la misura detentiva degli arresti domiciliari, ma all’atto del controllo l’interessato non veniva trovato a casa. Nell’immediatezza, le ricerche effettuate dai Carabinieri consentivano di rintracciare il Campione in una via limitrofa alla sua abitazione nel mentre, a bordo di un’autovettura intestata e condotta dalla sua consorte di anni 43, rientrava a casa. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la moglie è stata deferita in s.l. per il reato di procurata evasione;
  • A Comiso, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza del reato di furto aggravato, Zago Vincenzo 1957, pregiudicato, già sottoposto agli arresti domiciliari, e la sua consorte di 52 anni, poiché, a seguito di mirato controllo esperito congiuntamente a personale specializzato ENEL, all’interno dell’abitazione dei predetti coniugi, è stato accertato l’illecito allaccio diretto del contatore dell’energia elettrica alla rete pubblica. Gli arrestati, al termine degli adempimenti di rito, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ragusa.

Adduso Sebastiano

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy