26.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Soldi e droga: arrestati ai domiciliari un uomo ed una donna incensurati

Da leggere

SIRACUSA – SOLDI E DROGA: ARRESTATI UN UOMO ED UNA DONNA INCENSURATI

Nel pomeriggio di ieri, agenti della Squadra Mobile di Siracusa, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio, hanno arrestato un giovane di 29 anni e una donna di 41 anni, nella flagranza del reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente poiché trovati in possesso di 1 chilo e 600 grammi di sostanze stupefacenti di vario tipo, 1100 euro in contanti, probabile provento dell’attività illecita, e vario materiale per il confezionamento.

In particolare, i poliziotti hanno notato un giovane consegnare ad una donna una busta, davanti l’abitazione di quest’ultima, per poi allontanarsi frettolosamente a bordo della propria autovettura.

Gli agenti, insospettitosi, hanno bloccato il giovane in viale Zecchino e lo hanno sottoposto a perquisizione, atto poi esteso anche all’abitazione del predetto, ove sono stati trovati 102 grammi di hashish e 115 grammi di marijuana, nonché materiale per il confezionamento, fra cui un bilancino di precisione ed alcuni coltellini. Inoltre, la perquisizione ha permesso di rinvenire manoscritti contenenti cifre verosimilmente riconducibili alla contabilizzazione dell’attività di traffico di sostanza stupefacente e 1.100 € in contanti, probabile provento dell’attività illecita.

La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione della donna, ove sono stati rinvenuti 14 panetti di hashish, per un peso complessivo di 1,4 chilogrammi.

Per tali motivi, i due soggetti sono stati arrestati e, al termine delle incombenze di rito, posti agli arresti domiciliari.

SIRACUSA – EMESSI DUE DASPO A CARICO DI DUE GIOCATORI VIOLENTI NEI CONFRONTI DELL’ARBITRO

Nel corso di un incontro di calcio disputatosi il mese scorso nell’impianto sportivo di Cassibile, due giocatori aggredivano l’arbitro con calci e pugni accusandolo di aver commesso degli errori arbitrari.

La vittima dell’aggressione riusciva a rifugiarsi all’interno degli spogliatoi, lasciando l’impianto sportivo solo grazie all’intervento delle Forze dell’ordine intervenute che lo scortavano fuori.

A seguito di tali fatti, il Questore di Siracusa ha emesso nei confronti dei due giocatori il provvedimento di divieto di accesso per tre anni ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive poiché gli stessi hanno avuto una condotta violenta tale da porre in pericolo la sicurezza pubblica e da creare turbativa per l’ordine pubblico.

SIRACUSA – DENUNCIATE TRE PERSONE PER INOSSERVANZA AGLI OBBLIGHI CUI SONO SOTTOPOSTE

Nell’ambito dei quotidiani controlli a coloro che in città sono sottoposti a misure limitative della libertà personale, gli agenti delle Volanti hanno denunciato un uomo per evasione e due persone sottoposte all’obbligo di dimora ed assenti al controllo.

AVOLA – ESEGUITA UN’ORDINANZA DI CARCERAZIONE

Nel pomeriggio di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Avola hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, nei confronti di un uomo, di 31 anni, riconosciuto colpevole del reato di tentato omicidio, commesso ad Avola il 4 giugno del 2020 quando lo stesso, all’interno di un ristorante, aveva aggredito con un coltello il cognato causandogli gravi ferite.

L’uomo, condannato a sei anni di reclusione, dovrà espiare la pena residua, divenuta definitiva, di 5 anni, 2 mesi e 24 giorni di reclusione.

L’uomo, in atto detenuto in regime di arresti domiciliari con controllo elettronico, a seguito di sentenza definitiva emessa dalla Corte d’Appello di Catania, è stato tradotto presso la casa di reclusione di Noto per l’espiazione della pena.

PACHINO – DENUNCIATO UN UOMO PER TRUFFA

Nella giornata di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Pachino hanno denunciato per truffa un uomo di 40 anni, già noto alle forze di polizia per aver commesso reati contro il patrimonio,

Lo stesso, con un falso annuncio pubblicitario, induceva in errore la vittima facendosi consegnare 500 euro a titolo di acconto di un tavolo da biliardo mai consegnato.

PRIOLO GARGALLO – ERA DESTINATARIO DI UN MANDATO DI ARRESTO EUROPEO: ARRESTATO

Nella giornata di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Priolo Gargallo hanno arrestato, un uomo di 47 anni, destinatario di mandato di arresto Europeo emesso in data 21.03.2022 dall’autorità Francese per i reati di truffa, associazione per delinquere e traffico illecito di sostanze ormonali ed altri promotori della crescita.

Lo stesso, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella Casa Circondariale di Cavadonna.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy