hanno arrestato un pusher con precedenti
hanno arrestato un pusher con precedenti

Pusher 21enne teneva 40 dosi negli slip

Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Palermo su segnalazione dei colleghi di Agrigento hanno arrestato un pusher con precedenti

La Polizia di Stato di Palermo ha tratto in arresto un 21enne residente in provincia ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’arresto è maturato nel contesto dei controlli in ambito ferroviario che, in questa circostanza, hanno visto efficacemente cooperare i colleghi delle Polfer di Agrigento e Palermo.

In particolare, i primi, lo scorso week end, avevano allertato i colleghi di Palermo, circa l’arrivo nel capoluogo siciliano di un giovane residente in un comune della provincia palermitana, seppur geograficamente vicino ad Agrigento, conosciuto per i suoi precedenti specifici in materia di stupefacenti; l’arrivo, avvenuto in mattinata a Palermo, secondo i poliziotti agrigentini, si sarebbe potuto ricollegare ad un verosimile rifornimento “all’ingrosso” nelle piazze di spaccio cittadine, in previsione di una vendita “al dettaglio”, una volta rientrato nel comune di residenza.

Ricevute le informazioni riguardanti fattezze fisiche ed abbigliamento del giovane, gli agenti della Polfer in servizio presso la stazione Centrale, hanno predisposto dei servizi di osservazione che si sono rivelati fondamentali per il buon esito dell’attività di indagine. E’ stato così che l’effettivo rientro in stazione del giovane segnalato non ha “bucato” la fitta rete dei controlli predisposta dai poliziotti, fisicamente dislocati lungo i punti di accesso alla stazione, per altro sorvegliati da numerose telecamere, sia all’interno che all’esterno.

Il giovane è stato intercettato, fermato ed identificato nei pressi della biglietteria mentre era intento ad acquistare un biglietto per il rientro a casa. La perquisizione personale a cui è stato sottoposto negli uffici di polizia, ha permesso di rinvenire all’interno dei doppi slip che indossava, 40 dosi di sostanza stupefacente del tipo hashish, confezionate con carta stagnola e pronte per essere spacciate, per un peso complessivo pari a circa 40 grammi. La perquisizione, poi estesa all’abitazione della provincia ed effettuata dagli stessi agenti della Polfer palermitana, ha permesso di rinvenire un bilancino di precisione ed un taglierino.

Il 21enne, alla luce di quanto emerso, è stato arrestato perché colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In sede di giudizio l’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Indagini sono in corso per risalire alla piazza di spaccio ove il giovane si fosse approvvigionato dello stupefacente. Giova precisare che l’odierno fermato è, allo stato, indiziato in merito ai reati contestati e che la sua posizione sarà definitiva solo dopo l’emissione di una, eventuale, sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.

La Polizia Ferroviaria, inoltre, nell’ultima settimana ha controllato 2.193 persone, ispezionato 36 veicoli ed impegnato 302 pattuglie nei servizi di vigilanza in stazione,  a bordo treni e lungo la linea ferroviaria.

A Trapani durante un controllo lungo la linea ferroviaria, hanno sequestrato un’autovettura poiché risultata essere già sottoposta a fermo amministrativo; al conducente è stata comminata una sanzione amministrativa di circa 2.000 euro.

Infine sempre gli Agenti del Compartimento Polfer di Palermo, domenica hanno partecipato all’iniziativa denominata “Domenica Favorita”. Nello stand allestito nel piazzale antistante la palazzina Cinese, hanno illustrato ai numerosi cittadini e bambini che hanno affollato lo stand, i mezzi e la tipologia del lavoro svolto e le principali regole per muoversi in sicurezza in ambito ferroviario.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Ascolta la WebRadio