Liquido infiammabile davanti la caserma della Compagnia Carabinieri

Innanzi la sede dei CC di Noto (SR) è stato dato fuoco con del liquido infiammabile. Gli stessi Carabinieri della Compagnia hanno spento l’incendio. Si ipotizza una ritorsione per le recenti investigazioni

Innanzi la sede dei CC di Noto (SR) è stato dato fuoco con del liquido infiammabile

Nella serata di ieri, ignoti hanno cosparso, dandovi fuoco, del liquido infiammabile innanzi alla sede della Compagnia Carabinieri di Noto (SR).

L’incendio, immediatamente spento dai militari presenti in caserma, non ha provocato danni.

L’evento e l’autore sono stati ripresi dal sistema di videosorveglianza perimetrale della caserma e sono in corso indagini per addivenire all’identificazione dell’uomo.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa, nelle ultime settimane, hanno condotto numerose operazioni che hanno portato al sequestro di un ingente numero di armi, che hanno interessato soprattutto la comunità non stanziale originaria del luogo.

Dieci giorni fa, i militari sottoponevano a fermo anche il presunto omicida del giovane 17enne attinto da un colpo di arma da fuoco alla testa lo scorso 30 novembre 2021.

Sono al vaglio dei Carabinieri tutte le ipotesi possibili, ma non si esclude che l’atto criminale possa essere riconducibile a una intimidazione a seguito dell’attività investigativa condotta dai Carabinieri, il cui obiettivo strategico, oggi ancor più di ieri, è affermare che nel territorio non esistono zone franche.

Ci siamo occupati delle recenti investigazioni, sequestri e fermo, eseguiti dai CC di NOTO congiuntamente ad altri reparti dell’Arma: 2 Dicembre 2021 Ragazzo colpito in testa da un proiettile; 3 Dicembre 2021 Perquisizioni in corso con sequestro di armi munizioni e denaro. Il 17enne colpito alla testa è in coma; 5 Dicembre 2021 Sequestro di 10 pistole e munizioni nella contrada “arance dolci”, 1 persona arrestata e 22 denunciati;  12 Dicembre 2021 Autolavaggio con 17 lussuosi veicoli, tra camper e roulotte: sequestrato per sversamento di rifiuti; 17 Dicembre 2021 Sottoposto a fermo il presunto autore dell’omicidio del 17enne.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)