25.7 C
Castellammare di Stabia
martedì, Agosto 16, 2022

Contagi in lieve calo oggi in Sicilia ma crescono le terapie intensive

Si evidenzia oggi 21 gennaio 2021 un lieve calo dei contagi in Sicilia. Il Presidente della Regione: se i contagi non diminuiscono si chiude. I dati in Italia.

Sono stati 1.230 i casi positivi di nuovo Coronavirus registrati oggi in Sicilia su 21.609 tamponi tra molecolari 9730 e rapidi 11879. C’è stato quindi un lieve calo dei contagi rispetto alla giornata di ieri. Anche il tasso di positività si abbassa rispetto a ieri, passando da 7,2% a 5,7%. In calo anche il numero dei decessi, oggi 28. Scende anche il numero di ricoverati in regime ordinario nell’Isola a causa del Sars-Cov-2, aumentano però i pazienti in terapia intensiva.

In totale dall’inizio della pandemia sono 126.364 i siciliani che sono stati contagiati dal virus. Le vittime sono state ad oggi nell’Isola 3.129, i guariti 76.337 (1.011 quelli odierni). Attualmente risultano positivi 46.898 persone, di cui 45.241 in isolamento domiciliare obbligatorio, 1.436 ricoverati nei reparti Covid (-23) e 221 in rianimazione (+6).

Questa la suddivisione dei nuovi casi per provincia: Palermo è ancora la più colpita con 459 casi, poi Catania 248, Messina 127, Trapani 112, Caltanissetta 104, Siracusa 68, Agrigento 41, Ragusa 36 ed Enna 35. L’incidenza dei casi negli ultimi 7 giorni per 100 mila abitanti è in calo ovunque tranne che nel Palermitano.

I vaccini effettuati in Sicilia sono complessivamente 96777, così come riportato nell’ultimo aggiornamento sulla piattaforma digitale della campagna vaccinale nazionale.

“Siamo preoccupati, il diritto alla vita è prioritario, e se il contagio non dovesse abbassarsi noi alla fine del mese adotteremo ulteriori misure restrittive d’intesa con il Governo nazionale e non escludo che si possa arrivare ad un lockdown come quello della scorsa primavera” ha dichiarato il Presidente della Regiona Siciliana Nello Musumeci.

“La zona rossa di questo periodo non è la stessa della scorsa primavera – ha continuato il Presidente – ma questo lo ha deciso il Governo nazionale e noi abbiamo recepito per intero il Dpcm apportando solo qualche piccola misura restrittiva. Siamo molto allarmati perché i siciliani non hanno capito la gravità del momento. Basta guardare le foto e i filmati per rendersi conto della indisciplina di una minoranza di cittadini”.

Sull’ipotesi di lock down critica la posizione del capogruppo PD all’Ars, Giuseppe Lupo “Da un presidente della Regione che agisce anche nella veste di commissario Covid ci aspettiamo qualcosa in più dell’ennesimo scaricabarile. Musumeci non può continuare ad accusare ‘l’altro di turno’ per tentare di nascondere le proprie inefficienze.  È dovere di tutti rispettare le regole ed essere prudenti, ma invece di assistere immobile a ciò che accade, Musumeci si dia da fare ed avvii una nuova fase di collaborazione e confronto con l’Ordine dei Medici ed i medici di Medicina generale per una gestione condivisa della pandemia e per mettere la parola fine al caos della Sanità in Sicilia”.

In Italia il bollettino del Ministero della Salute di oggi giovedì 21 gennaio 2021 registra oggi 14.078 nuovi casi su 267.567 tamponi, 13.112 i positivi rintracciati con tampone molecolare (tasso di positività 8%), 943 con test rapido (0.8%). Sale il tasso di positività: è al 5,2% dopo il 4,8% di ieri. In calo la pressione sugli ospedali (-424 i posti letto occupati in area non critica, -43 in terapia intensiva). Purtroppo si registrano 521 decessi di cui oltre 100 dal Veneto, 73 dall’Emilia Romagna e 55 dalla Lombardia.

I Vaccinati nella Penisola sono stati 11.431. In totale 1.255.928 le dosi somministrate, ovverosia l’80.6% delle 1.511.835 dosi consegnate da Pfizer e delle 46.800 consegnate da Moderna all’20 gennaio. Sul fronte dei ritardi, a quanto si apprende, solo a febbraio saranno invece distribuite le dosi mancanti nel lotto previsto questa settimana. Slitta di un mese il piano per gli over 80.

Adduso Sebastiano

Vivi Radio

Ultime Notizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Da leggere

Cambia Impostazioni della Privacy