Arrestato pregiudicato per spaccio di cocaina e marijuana. Denunciato depredatore di un presepe

Arrestato dai CC di Francofonte (SR) e CC di Nicolosi e dello Squadrone Eliportato. Denunciato dai CC di Rosolini per avere prelevato le balle di fieno del presepe: indagini su chi ha asportato la stella di Natale

Arrestato dai CC di Francofonte (SR) e CC di Nicolosi e dello Squadrone Eliportato

FRANCOFONTE (SR). I CARABINIERI ARRESTANO UNO SPACCIATORE DI COCAINA E MARIJUANA.

I Carabinieri della Stazione di Francofonte (SR) nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti hanno arrestato un pregiudicato 38enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Coadiuvati dal Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi (CT) e dallo Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, i militari hanno perquisito l’abitazione dell’uomo dove sono stati rinvenuti sei involucri in plastica termosaldati contenenti complessivamente un chilogrammo di marijuana e due ulteriori involucri con oltre mezzo chilo di cocaina, tutti occultati all’interno di un casolare per gli attrezzi nella sua disponibilità.

Nel corso dell’attività è stato rinvenuto anche materiale per il taglio e il confezionamento dello stupefacente, nonché, all’interno di un cassetto, la somma di circa 16.000 euro considerata provento di attività di spaccio. L’uomo, tratto in arresto, è stato posto agli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

ROSOLINI (SR). PRESEPE IN PIAZZA DEPREDATO. I CARABINIERI DENUNCIANO UN UOMO.

È stato grande lo sconcerto dei cittadini di Rosolini quando, la scorsa mattina, si sono accorti che qualcuno aveva rubato parte della scenografia che compone la Natività del Presepe in piazza SS. Crocifisso.

I Carabinieri di Rosolini, grazie alla conoscenza del territorio, nonché alla visione dei filmati di video sorveglianza, hanno identificato un uomo che la sera precedente ha accostato l’auto a pochi metri dal presepe prelevando alcune balle di fieno che componevano la grotta della natività.

L’uomo è stato accompagnato in caserma dove ha ammesso il furto dicendo che avrebbe consegnato le balle al suo cavallo come nutrimento; l’uomo è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa per furto aggravato.

Indagini sono tuttora in corso per dare un volto ai soggetti che invece hanno asportato la stella di Natale.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)