24.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 21, 2022

Arrestato per detenzione arma. Arrestato 23enne per aggressione all’ex fidanzata e le sue amiche

Da leggere

FRANCOFONTE (SR).      I CARABINIERI ARRESTANO UN PREGIUDICATO IN ESECUZIONE DI UN PROVVEDIMENTO DELL’AG PER DETENZIONE ABUSIVA ARMA E MUNIZIONI

I Carabinieri della Stazione di Francofonte (SR) hanno arrestato un pregiudicato 39enne del luogo in esecuzione di un provvedimento dell’A.g..

L’uomo, riconosciuto colpevole di minaccia grave, danneggiamento e porto abusivo di armi e munizioni, lo scorso sabato, dopo una lite con un suo conoscente nei cui confronti verosimilmente vantava un credito, più volte richiesto, al culmine dell’ennesima lite, ha esploso alcuni colpi d’arma da fuoco all’indirizzo dell’autovettura guidata dalla vittima.

I Carabinieri sono immediatamente intervenuti, hanno rinvenuto i colpi esplosi- cal. 7,65- e, grazie anche alla visione dei sistemi di videosorveglianza, hanno potuto ricostruire la dinamica dell’evento, riconducendo i fatti al 39enne.

L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Siracusa come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

PACHINO (SR). I CARABINIERI ARRESTANO UN GIOVANE CHE HA AGGREDITO L’EX FIDANZATA E LE SUE AMICHE.

Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 febbraio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Noto (SR) hanno arrestato un 23enne modicano che, dopo una serata trascorsa con amici in un locale di Pachino, si era introdotto nel giardino della casa della sua ex fidanzata aggredendola per vecchi rancori legati alla recente fine della loro relazione.

Nella circostanza l’uomo ha aggredito anche due amiche della ragazza ma, grazie all’intervento tempestivo dei Carabinieri e di altre persone presenti, le lesioni riportate sono state per tutte e tre fortunatamente lievi.

Il giovane, che ha resistito all’intervento dei militari, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di 17 cm, per la detenzione del quale è stato anche denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa.

Al termine delle formalità, l’arrestato è stato condotto presso la sua abitazione di Scicli (RG) in regime di arresti domiciliari e dopo il rito direttissimo, celebrato nella giornata di ieri davanti al Tribunale di Siracusa, è stato sottoposto all’obbligo di firma presso la Tenenza di Scicli.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy