I CC di Melilli e dell’Aliquota Radiomobile di Augusta (SR) hanno arrestato in carcere un pregiudicato
I CC di Melilli e dell’Aliquota Radiomobile di Augusta (SR) hanno arrestato in carcere un pregiudicato

Arrestato per aver esploso un colpo in aria durante una lite e con un’arma clandestina

I CC di Melilli e dell’Aliquota Radiomobile di Augusta (SR) hanno arrestato in carcere un pregiudicato detentore di una pistola modificata e utilizzata

I Carabinieri della Stazione di Melilli e dell’Aliquota Radiomobile di Augusta (SR) hanno arrestato un pregiudicato di Priolo Gargallo (SR) a seguito di un intervento presso un noto Pub del centro Ibleo.

I militari domenica sera hanno avuto notizia di due giovani che, dopo aver discusso animatamente, erano passati alle vie di fatto davanti al predetto locale.

Gli operanti visionando i sistemi di videosorveglianza della zona verificavano che tra i due soggetti vi era stata una lite con schiaffi e spintoni e uno dei due, dopo essere caduto a terra, aveva estratto una pistola sparando un colpo in aria.

Riconosciuto l’autore, i Carabinieri si sono recati presso la sua abitazione dove hanno trovato, occultata sul tetto di un casolare adibito a magazzino, una pistola a salve, mod. 92, calibro 9 mm., simile a quella in dotazione alle forze dell’ordine.

All’interno dell’arma, modificata e in grado di esplodere munizioni, vi era un caricatore con 1 colpo.

L’uomo è stato arrestato per detenzione illegale di una pistola a salve modificata e per avere esploso un colpo dalla predetta arma, con l’aggravante di avere commesso il fatto in un luogo in cui erano presenti molte persone e sulla pubblica via.

L’arrestato, che già era sottoposto all’obbligo di presentazione alla p.g., è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Siracusa-Cavadonna.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)