26.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 28, 2022

28.01.2022, notizie dalla Presidenza della Regione Siciliana

Da leggere

28.01.2022, notizie dalla Presidenza della Regione Siciliana

AEROPORTI, UN UNICO GESTORE PER CATANIA E COMISO

Una sola società gestirà gli aeroporti di Catania e di Comiso, grazie alla «fusione per incorporazione di Soaco e Sac. Inizia a prendere corpo il progetto che il governo Musumeci auspicava già quattro anni fa: creare solo due realtà (una in Sicilia orientale e l’altra in quella occidentale) per la gestione dei sei scali dell’Isola: Palermo, Catania, Trapani, Comiso, Pantelleria e Lampedusa. Il presidente Musumeci parla di «atto di grande responsabilità», perché c’è bisogno di fare rete, nella navigazione aerea e sul piano logistico, così come nella «razionalizzazione gestionale». Intanto, dallo scalo Vincenzo Florio di Trapani Ryanair annuncia il raddoppio delle rotte per la stagione estiva. Per il governatore della Sicilia «il vertice della compagna mantiene gli impegni anticipati nell’incontro avuto due mesi fa».

I MEDICI DI FAMIGLIA IN CAMPO CON LA REGIONE PER POTENZIARE USCA E GUARDIE MEDICHE

I medici di famiglia potranno coprire turni straordinari per garantire l’assistenza delle Usca e delle Guardie mediche. Una buona notizia per i pazienti affetti da Covid e per chi si rivolge ai servizi di assistenza continua sul territorio, che trovano così una maggiore copertura. Tutto grazie al protocollo firmato dalla Regione Siciliana con le organizzazioni di categoria dei medici di base, Fimmg, Snami e Smi. Per l’assessore alla Salute Ruggero Razza «si tratta di una misura innovativa che ha pochi precedenti in Italia».

ECCO LA RETE PER MONITORARE LA QUALITÀ DELL’ARIA: L’EUROPA ARCHIVIA LA PROCEDURA DI INFRAZIONE

La pesante procedura di infrazione Eu Pilot non c’è più. È stata archiviata dalla Commissione europea dopo la realizzazione e il completamento della rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria da parte di Arpa Sicilia. La rete, attiva da luglio 2021, conta 56 stazioni di rilevamento distribuite su tutto il territorio regionale ed è in grado di fornire un’informazione completa e dettagliata sui livelli di inquinamento. Per l’assessore al Territorio e all’Ambiente, Toto Cordaro, «è stato conseguito un grande obiettivo, Regione al passo con l’Europa».

LA REGIONE INCONTRA I VERTICI DI ANAS «LA PEDEMONTANA DI PALERMO È UNA PRIORITÀ»

Il progetto, in realtà, non è nuovo alle cronache, ma è rimasto in soffitta per anni. Adesso, con l’incontro tra il presidente Musumeci e il nuovo amministratore delegato dell’Anas, Aldo Isi, potrebbe esserci la svolta decisiva per la realizzazione del collegamento tra le autostrade Palermo-Catania e Palermo-Mazara del Vallo, la cosiddetta “pedemontana” o tangenziale di Palermo. L’opera è inserita come prioritaria nella Programmazione della viabilità siciliana ed è stata già inviata al ministro delle Infrastrutture Giovannini la richiesta della copertura finanziaria, che dovrà essere trovata all’interno della prossima Programmazione Anas.

NOVITÀ IN ARRIVO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE LAGALLA: «ENTI AUTORIZZATI ALLA CESSIONE DEL CREDITO»

Gli Enti di formazione professionale avranno accesso alla “cessione del credito”, concesso da istituti bancari o soggetti economici, e potranno così garantire la continuità dell’attività anche nel caso in cui non riuscissero a incassare tempestivamente le anticipazioni delle risorse dalla Regione. Come spiega l’assessore all’Istruzione e formazione professionale Lagalla, in questo modo si è riusciti «a volgere in positivo una situazione pesantemente in stallo, che aveva messo a dura prova i lavoratori dell’intero comparto».

COVID, CONTAGI DECISAMENTE IN DISCESA ANCHE IN SICILIA NELL’ULTIMA SETTIMANA

La buona notizia è che i contagi sono scesi nettamente nell’ultima settimana. Dal 17 al 23 gennaio, infatti, sono stati registrati complessivamente 48.685 casi di nuovi positivi, contro gli oltre 69mila dei sette giorni precedenti. Lo dice il Bollettino settimanale del Dipartimento Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico dell’assessorato alla Salute. I dati dicono anche che nella settimana dal 20 al 26 gennaio c’è stato un trend negativo per le prime dosi di vaccino, calate del 37,89% rispetto alla settimana precedente. Bene invece il trend delle dosi “booster”, già somministrate a quasi due milioni di siciliani.

CENTRI PER L’IMPIEGO E RICAMBIO GENERAZIONALE: PROROGATA AL 25 FEBBRAIO LA SCADENZA DEI CONCORSI

Prorogati al 25 febbraio 2022 i termini per la presentazione delle candidature (la scadenza era stata fissata in primo momento al 28 gennaio) ai bandi di concorso per 1.024 unità di personale nei Centri per l’impiego della Sicilia (537 di categoria D e 487 di categoria C) e per i 100 posti destinati al ricambio generazionale (categoria D) dell’Amministrazione regionale. Le modifiche al bando hanno riguardato anche l’eliminazione della riserva per il personale interno.

ITALIA-TUNISIA, L’ASSESSORATO ALL’AGRICOLTURA: SELEZIONA DUE ESPERTI PER IL PROGETTO LATHEM

È aperta la selezione, per titoli e colloquio, per due incarichi di collaborazione professionale e assistenza nell’ambito del progetto “Lathem – Labels de qualité et Tourisme thématique: actions pour la structuration et la croissance de réseaux de PMEs transfrontaliers”, nell’ambito del programma Italia-Tunisia. Capofila del progetto è l’assessorato regionale all’Agricoltura. L’avviso pubblico si rivolge a laureati da almeno 10 anni e con esperienza di programmi di cooperazione transnazionale in lingua francese e prevede due profili: un esperto a sostegno di coordinamento tecnico-scientifico e comunicazione e un altro nella rendicontazione e nel monitoraggio finanziario.

DALLA REGIONE 120 MILIONI PER FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI A IMPRESE E LIBERI PROFESSIONISTI

Due anni di pandemia hanno messo a dura prova la tenuta del tessuto economico siciliano. Alle imprese siciliane viene incontro l’Irfis, la finanziaria regionale, con un Avviso che consente alle aziende con sede nell’Isola di ottenere un finanziamento a tasso zero fino a 100 mila euro. La dotazione ammonta a 50 milioni, frutto della riprogrammazione dei fondi Fsc 2014-2020. Le istanze vanno presentate online, entro il 31 marzo,  su sportelloincentivi.irfis.it. Dal 31 gennaio, inoltre, imprese e liberi professionisti potranno presentare istanza a un altro Avviso della Regione, gestito sempre dall’Irfis, per chiedere finanziamenti a tasso zero e un contributo a fondo perduto, complessivamente fino a 25 mila euro. La dotazione è di 73 milioni.

FORZE DELL’ORDINE GRATIS SUI MEZZI PUBBLICI

Anche nel 2022 i militari, gli appartenenti alle forze dell’ordine e i vigili del fuoco continueranno a viaggiare gratuitamente in Sicilia sui trasporti pubblici su gomma. L’esenzione è stata confermata per il terzo anno consecutivo, dopo che per circa 15 anni era stata abolita ogni tipo di agevolazione. Un «segno di gratitudine della Regione Siciliana verso i lavoratori in divisa», spiega l’assessore alle Infrastrutture Falcone. Si lavora adesso per estendere l’agevolazione al trasporto ferroviario.

I CANTIERI DELLA REGIONE

A Salemi (Tp) grazie alla Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico si pone fine al rischio di smottamenti nel versante sud-est della città. In un’altra zona, invece, questo pericolo è diventato realtà: a Raffadali (Ag) un tratto della Statale 118 è stato interrotto da una frana. In pochi giorni, la Regione con il Genio civile, è riuscita a riaprire parzialmente la strada e si lavora per renderla, di nuovo, del tutto transitabile. Infine ad Aidone (En) è stato completato il primo parco giochi inclusivo grazie ai finanziamenti regionali per favorire la diffusione di queste aree senza barriere.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy