27.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Maggio 27, 2022

26enne serbo colpisce la ex convivente e si rivolta contro i poliziotti: arrestato ai domiciliari

Da leggere

SIRACUSA – EX CONVIVENTE AGGREDITA DALL’EX CONPAGNO – AZIONATO IL CODICE ROSSO – ARRESTATO L’UOMO VIOLENTO – CONTROLLO DEL TERRITORIO – 4 DENUNCIATI

Gli agenti della Questura di Siracusa intervenivano a seguito di un codice rosso nei pressi della zona alta della Città per una donna aggredita dall’ex convivente.  La vittima, trentenne, era stata aggredita e colpita dall’ex convivente un uomo di 26 anni di origini serbe. Durante le fasi dell’intervento, l’uomo rivolgeva la sua ira anche contro i Poliziotti che lo bloccavano e lo denunciavano per i reati di oltraggio, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

Al termine delle incombenze di legge, e su disposizione dell’autorità Giudiziaria competente, l’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa del rito per direttissima.

Inoltre, nel pomeriggio di ieri, agenti della Squadra Mobile, a seguito di una attenta e mirata attività d’indagine, hanno denunciato un uomo di 50 anni, siracusano, per possesso ingiustificato di armi.

A seguito di una perquisizione domiciliarle, gli investigatori della Squadra Mobile Aretusea hanno rinvenuto e sequestrato, in un garage di pertinenza dell’immobile ove risiede il cinquantenne, una carabina ad aria compressa, avente potenza pari a 17 Joule, illegalmente importata e detenuta dall’indagato.

Infine, agenti delle Volanti, in servizio di controllo del territorio, hanno denunciato un giovane di 30 anni per il reato di guida senza patente ed un uomo di 36 anni ed uno di 41 per evasione dagli arresti domiciliari.

PACHINO – DENUNCIATO UN LADRO

Nella giornata di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Pachino (SR), al termine di una celere attività investigativa, hanno denunciato un uomo di 45 anni, residente a Pachino, già conosciuto alle forze di Polizia ed attualmente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Pachino.

In specie, nella serata del 13 marzo u.s., ignoti, dopo aver forzato la finestra dell’abitazione sita nei pressi di Corso Nunzio Costa, entravano all’interno dell’immobile asportando numerosi oggetti in argento nonché banconote e monete del vecchio conio.Analogamente, ignoti si introducevano nel vicino laboratorio di analisi chimiche, asportando la somma di euro 140 euro.

Gli accertamenti espletati dagli investigatori pachinesi consentivano di acquisire elementi di prova a carico del quarantacinquenne, incastrato dalle immagini riprese da un impianto di videosorveglianza della zona. Infatti, la perquisizione effettuata presso l’abitazione dell’odierno indagato consentiva di rinvenire gli indumenti indossati dallo stesso per commettere il reato.

Inoltre veniva recuperata la refurtiva, compresa la somma di danaro asportata all’interno del laboratorio di analisi, che veniva consegnata ai legittimi proprietari. Pertanto, il ladro veniva denunciato per il reato di furto in abitazione e furto aggravato in danno del laboratorio di analisi, entrambi gli eventi legati dal vincolo della continuazione. Infine veniva segnalato alla Prefettura di Siracusa in quanto deteneva una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy