10 dicembre 2021, notizie dalla Presidenza della Regione Siciliana

Le notizie da Palazzo d’Orleans dove è la sede istituzionale della Presidenza delle Regione Siciliana

Le notizie da Palazzo d’Orleans

PNRR, ECCO IL PRIMO BANDO DELLA REGIONE, PRONTI 233 MILIONI PER L’EDILIZIA RESIDENZIALE

Pnrr, pronti, via. La Regione pubblica il primo bando finanziato con le risorse del Piano nazionale di ripresa resilienza. Si tratta, in questo caso, di 233 milioni di euro destinati alla realizzazione o alla ristrutturazione di alloggi popolari. L’avviso, pubblicato dal dipartimento delle Infrastrutture, è rivolto a Comuni e Iacp. «Guardiamo alle fasce più svantaggiate della popolazione – dice il presidente Musumeci – e siamo al lavoro per ridurre il divario tra Nord e Sud del paese».

Pronto soccorso, a Catania adesso c’è anche quello del San Marco

E sono quattro. Il nuovo Pronto soccorso dell’ospedale San Marco , operativo dal 9 dicembre, è il quarto attivo a Catania. L’apertura della struttura per l’assistenza di emergenza, che servirà la zona sud e l’hinterland del capoluogo etneo, «è l’ultimo tassello del completamento di questo ospedale che sembrava destinato a rimanere un’incompiuta», dice l’assessore Razza. Ma è anche un nuovo traguardo tra i tanti interventi in corso in tutta l’Isola che «tra qualche anno non dovrà più avere alcun complesso di inferiorità rispetto alla Sanità delle regioni del Nord». Parola del Presidente Musumeci.

LA REGIONE RIAPRE LA CASA-MUSEO DI PIRANDELLO CON IN PIÙ QUEL NUOVO TOCCO DI MULTIMEDIALITÀ

Tecnologia e cultura. La Casa Museo di Luigi Pirandello, ad Agrigento, è di nuovo visitabile da siciliani e turisti grazie all’intervento della Regione. Ristrutturata e adeguata e ricca di sorprese grazie a un nuovo allestimento multimediale che valorizza il percorso museale e i documenti che custodisce. Conoscere il mondo dello scrittore e drammaturgo siciliano premio Nobel sarà più coinvolgente, attraverso video immersivi, realtà aumentata e una app mobile, progettati e realizzati da TIM ed ETT. Il presidente Musumeci, con gli assessori ai Beni culturali Samonà, al Territorio Cordaro e alle Autonomie locali Zambuto, ha voluto riconsegnare di persona questo prezioso luogo alla fruizione di tutti.

UN MONUMENTO A SEBASTIANO TUSA NEL PANTHEON DEI PERSONAGGI PIÙ ILLUSTRI

Un monumento commemorativo a custodia dell’urna cineraria del compianto Sebastiano Tusa, l’archeologo ed ex assessore ai Beni culturali della Regione, morto in un incidente aereo nel 2019.  A svelare l’opera, nella cappella del Ss. Crocifisso all’interno della chiesa di San Domenico a Palermo, il Pantheon degli Illustri di Sicilia, è stato il presidente della Regione Musumeci con tutta la compagine di governo. Un omaggio voluto e dovuto a chi ha lasciato traccia tangibile del suo impegno per valorizzare il patrimonio storico, culturale e monumentale della Sicilia.

AREE INDUSTRIALI, LA RIFORMA DELL’IRSAP È LEGGE «ADESSO L’ENTE COME UN’AGENZIA DI SVILUPPO»

A distanza di dieci anni dalla sua istituzione, l’Irsap cambia pelle. L’ Ars ha approvato martedì scorso il disegno di legge presentato dal Governo con l’obiettivo di rendere le aree industriali più funzionali e attrattive in termini di servizi e infrastrutture e agevolare gli investimenti determinati dalle Zone economiche speciali. Soddisfatti il presidente Musumeci e l’assessore alle Attività produttive Turano, che parlano di una norma che trasformerà l’Irsap in «un’agenzia di sviluppo al servizio del tessuto produttivo siciliano».

A VULCANO È ALLERTA, IL GOVERNO REGIONALE CHIEDE LO STATO DI EMERGENZA NAZIONALE

Non basta lo stato di crisi ed emergenza regionale, serve quello di rilievo nazionale. Il governo Musumeci ha chiesto che sia la Protezione civile nazionale a prendere in mano la situazione. Servono risorse economiche e umane che la Regione e il Comune non hanno a disposizione. Intanto, in arrivo i primi contributi alle amministrazioni comunali per le spese urgenti dovute ai danni causati dalle recenti alluvioni e dal maltempo di ottobre e novembre.

«I VOLONTARI, LA MIGLIORE RISORSA DELLA PROTEZIONE CIVILE SICILIANA»

«Il volontariato è una risorsa preziosa e indispensabile per l’inclusione sociale e per condurre a buon fine ogni intervento necessario ad affrontare le emergenze del nostro territorio». Il Presidente Musumeci ne è certo. E l’ha ribadito per la Giornata internazionale del volontariato dello scorso 5 dicembre. Il “sistema” della Protezione civile regionale conta circa 10mila volontari, all’interno di circa 700 associazioni. «E ogni giorno – aggiunge il presidente della Regione – tanti giovani ci chiedono come fare per diventare volontari»

COVID, TRA I GIOVANI PIÙ VACCINI E PIÙ CONTAGI

I siciliani ricominciano a vaccinarsi. In molti casi cominciano. Nell’ultima settimana, infatti, oltre a una crescita delle terze dosi, si è registrato un incremento di quasi il 30% delle prime somministrazioni . E tra queste, la crescita maggiore è nella fascia tra i 12 ed i 19 anni (+53,1 %). I giovani, però, sono anche quelli che si contagiano di più, soprattutto tra i bambini e i ragazzini dai 6 ai 13 anni.  Lo certificano i dati del Bollettino settimanale del Dasoe dell’assessorato alla Salute. Per diffusione del virus, infine, Messina è ancora maglia nera tra le province, seguita da Caltanissetta, Catania e Siracusa.

INNOVAZIONE, MUSUMECI LANCIA LA SFIDA «UN POLO PER LA RICERCA CON LE UNIVERSITÀ DELL’ISOLA»

L’unione fa la forza. E permette di guardare al futuro. Il Presidente della Regione Nello Musumeci ha proposto di «creare un polo per la ricerca e l’innovazione con le quattro università dell’Isola, utilizzando al meglio le risorse comunitarie». A breve un vertice con i rettori degli atenei per definire il percorso per affrontare sfide vecchie e nuove: dall’energia rinnovabile alla sismicità, dalla desertificazione al cambiamento climatico.

Palermo, la Regione dice sì al campus Lumsa, l’ex stazione Lolli diverrà infrastruttura culturale

Un grande campus universitario al posto di un’area ferroviaria. La Regione a Palermo scommette sulla cultura e sulla formazione dei giovani. Su una superficie di oltre 14 mila metri ci saranno strutture per la didattica e la ricerca. L’assessorato al Territorio e ambiente, guidato da Toto Cordaro, ha approvato il progetto dell’università privata Lumsa per il restauro e la riqualificazione dell'”ex area Lolli” e del “collegio Casa Bianca”. Progetto cittadino ma di “interesse regionale” che farà nascere una “infrastruttura culturale”.

I CANTIERI DELLA REGIONE

Si avviano alla conclusione i lavori di consolidamento nel quartiere Case Agricole di Marianopoli (Cl), finanziati dalla Struttura contro il dissesto idrogeologico. A Letojanni (Me) è stata intanto restituita alla comunità piazza Cagli, oggetto negli ultimi mesi di massicci interventi di riqualificazione. Infine, lavori conclusi per il lotto 3 della Statale 129, nel territorio di Comiso (Rg), in un tratto strategico per i collegamenti con il vicino aeroporto.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)