terza dose aperta
terza dose aperta

Terza dose aperta a tutti i cittadini senza alcuna restrizione

Il Presidente De Luca annuncia la terza dose aperta a tutti i cittadini che abbiano fatto la seconda dose almeno sei mesi prima

Una mossa che spera di poter contenere quella che sembra a tutti gli effetti una nuova ondata di contagi

 

La dichiarazione di De Luca

 

A seguito di una riunione con i dirigenti delle Asl e delle Aziende Ospedaliere, il Presidente della Campania De Luca ha proposto di aprire la somministrazione della terza dose del vaccino contro il Covid-19 a tutta la popolazione, senza esclusione di categorie o di fasce d’età; in questo frangente, verrà comunque data priorità al personale sanitario, a quello scolastico e quello selle Rsa.

La terza dose sarà disponibile per tutti i cittadini la cui seconda dose è stata fatta almeno sei mesi prima, di modo da assicurare una nuova copertura a tutti coloro che hanno già completato il ciclo vaccinale e desiderano effettuarla.

 

Una scelta quasi necessaria

 

La decisione di aprire la terza dose a tutti sin da subito deriva dal quadro generale che si sta andando man mano a costruire nella regione; i casi sono di nuovo in aumento, le previsioni temono una nuova ondata e le persone non vaccinate portano scompiglio in lungo e in largo con la loro totale assenza di lungimiranza.

La regione Campania è tra le regioni col maggiore picco di contagi e rischia di rientrare nel circolo delle restrizioni, quindi il governo si sta preparando ad attuare qualunque misura possibile per limitare i danni al minimo; potrebbe trattarsi del colpo di coda definitivo di un virus che ci ha portato via fin troppe cose, un virus che ha mostrato la vera natura di alcune persone ma che ha creato una cooperazione mondiale mai vista prima d’ora.

 

Terza dose aperta a tutti i cittadini senza alcuna restrizione/Antonio Cascone/redazionecampania

Ascolta la WebRadio