Bimbo morto per bronchiolite a Stabia
Bimbo morto per bronchiolite a Stabia

Bimbo morto per bronchiolite a Stabia. Partita l’inchiesta: 11 indagati

Virus sinciziale: Bimbo morto per bronchiolite a Castellammare di Stabia il giallo della visita in ambulatorio il giorno prima del ricovero.

Erano le 11.30 dell’8 novembre scorso, un lunedì nero per la famiglia Iovine e per Castellammare di Stabia, quando le condizioni del piccolo Giuseppe Iovine, 5 mesi, ricoverato per un contagio da virus sinciziale (bronchiolite), si erano aggravate portandolo irrimediabilmente al decesso avvenuto nel reparto di pediatria del San Leonardo di Castellammare di Stabia dove era stato portato, il 6 novembre scorso, per farlo soccorrere dopo che già il giorno prima, il 5 novembre, lo avevano portato in ambulatorio per farlo visitare.

La crisi respiratoria di Giuseppe fu gestita da medici ed anestesisti presenti in reparto che, a quanto si è visto dopo e all’esito dell’assistenza, nulla avevano potuto fare.

Almeno questo è il referto e lo stato delle cose dichiarato dopo la dipartita del piccolo Giuseppe avvenuta, per altro, poco prima del programmato trasferimento all’ A.O.R.N. Santobono-Pausilipon, – Ospedale Santobono –, di Napoli.

Sul posto erano giunti anche i Carabinieri ai quali poi i genitori, originari dei Monti Lattari, avevano presentato denuncia chiedendo che fosse avviata un’indagine per chiarire i fatti avvenuti nella mattinata.

La denuncia, e quindi il caso, sono finiti – per competenza – nelle mani della Procura di Torre Annunziata. ed ecco che ora a distanza di una settimana esatta dalla denuncia presentata – per l’accaduto – dai genitori del piccolo Giuseppe, spuntano 11 indagati sui quali si mantiene ancora il riserbo per cui nessun nome viene fatto, almeno ufficialmente.

Noi continueremo a seguire questa triste vicenda e vi daremo nota di ogni sviluppo.

/ Cristina Adriana Botis / Redazione Campania

 

Ascolta la WebRadio