Attuazione norme europee il Consiglio approva dieci nuovi decreti
Attuazione norme europee il Consiglio approva dieci nuovi decreti

Attuazione norme europee; il Consiglio approva dieci nuovi decreti

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, ha approvato diversi decreti per l’attuazione di norme europee

Approvate nuove norme di carattere europeo da parte del Consiglio dei Ministri

 

Le norme nel dettaglio

 

Ufficializzate nuove norme europee da parte del Consiglio dei Ministri su proposta del Presidente del consiglio Mario Draghi.

Alcune norme ufficializzate agiscono sullo sviluppo economico imprenditoriale e sulle sue dinamiche, ad esempio sulla disciplina antitrust, regolatrice dei rapporti tra imprenditori per una corretta concorrenza economica.

Altre normative hanno fornito, adesso per legge, nuovi chiarimenti sul processo di investimento da parte di una società, investimento che può riguardare beni o personale, regolando in maniera più precisa l’operato di grandi e piccole aziende locali.

Vi è stato inoltre introdotto un miglioramento del regime fiscale IVA riguardante lo stoccaggio dei beni ed il loro successivo utilizzo.

Sempre in materia economica, è stato introdotto un sistema di semplificazione per l’ottenimento di dati sensibili come potenziali prove di indagini delle forze dell’ordine; esse saranno ora in grado di poter accedere ad informazioni di natura finanziaria che potrebbero risultare potenzialmente fondamentali per la risoluzione delle indagini future.

È stata modificata l’estensione del significato del termine ente creditizio; esso ora fa riferimento non solo più alle banche, ma anche ad aziende che offrono servizi di investimento con un bilancio all’attivo pari a 30 miliardi di euro.

Il Parlamento europeo ha inoltre facilitato l’applicazione dell’accisa, impedendo il ripresentarsi di nuove controversie che in passato hanno generato problemi in materia.

Infine, si è introdotto un nuovo metodo di protezione del consumatore attraverso la modificazione dei contratti di vendita dei beni con lo scopo di proteggere e migliorare la qualità del mercato interno da entrambi i lati.

 

Nuove nomine

 

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro Luciana Lamorgese, ha approvato le seguenti nomine:

dott. Claudio PALOMBA da Torino, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Napoli

 

dott. Raffaele RUBERTO da Caserta, anche con incarico di Commissario straordinario del Governo per l’area del Comune di Castel Volturno, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Torino

 

dott. Giuseppe CASTALDO da Pisa, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Caserta, anche con incarico di Commissario straordinario del Governo per l’area del Comune di Castel Volturno

 

dott.ssa Maria Luisa D’ALESSANDRO da Sassari è destinata a svolgere le funzioni di Prefetto di Pisa

 

dott.ssa Paola DESSI’ nominata Prefetto, è destinata a svolgere le funzioni di Prefetto di Sassari

 

dott. Valerio VALENTI da Trieste, anche con funzioni di Commissario del Governo per la Regione Friuli-Venezia Giulia, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Firenze

 

dott. Annunziato VARDE’ da Potenza, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Trieste, anche con funzioni di Commissario del Governo per la Regione Friuli-Venezia Giulia

 

dott. Michele CAMPANARO da Ferrara, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Potenza

 

dott. Rinaldo ARGENTIERI da Matera, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Ferrara

 

dott. Sante COPPONI nominato Prefetto, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Matera

 

dott. Ignazio PORTELLI da Frosinone, è collocato fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ai fini del conferimento dell’incarico di Commissario dello Stato per la Regione Siciliana

 

dott. Ernesto LIGUORI nominato prefetto, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Frosinone

 

dott. Fabrizio GALLO nominato Prefetto, è destinato a svolgere le funzioni di Direttore Centrale degli affari dei culti e per l’amministrazione del Fondo edifici di culto presso il Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione.

 

Attuazione norme europee; il Consiglio approva dieci nuovi decreti/Antonio Cascone/redazione

 

Ascolta la WebRadio