Categorie
Calcio Ultime Notizie

Sorrento, è il momento di rialzarsi. Sotto con il Francavilla

Dopo la prima sconfitta stagionale subita per mano del Lavello, il Sorrento si prepara ad una nuova sfida. Nonostante il rammarico per l’ultima gara casalinga, che non ha portato i risultati sperati, la prossima partita sarà un importante banco di prova per la squadra di mister Fusco, che comanda ancora il girone H dalla prima posizione. Domenica 20 dicembre, alle ore 14:30, i ragazzi con la casacca rossonera saranno di scena al “Fittipaldi” di Francavilla in Sinni per affrontare i locali del FC Francavilla. Un’occasione per riconfermarsi tra le prime della classe in vista della prossima pausa natalizia. Ma il Sorrento si troverà di fronte una squadra che fa del proprio stadio un fortino; su tre gare casalinghe giocate finora, i sinnici non hanno mai perso.

L’AVVERSARIO

Settimo posto in classifica, con tre vittorie, due pareggi e due sconfitte: il Francavilla ha iniziato questo campionato con un bilancio di tutto rispetto. I rossoblu sono ormai una presenza fissa del girone H da quando nella stagione 2004/05 hanno guadagnato la meritata promozione dall’Eccellenza lucana. Neanche la retrocessione nella scorsa stagione ha potuto allontanare i sinnici dalla Serie D, dato che la squadra è stata ripescata a completamento organici. In tutti questi anni di militanza nel massimo campionato dilettantistico il Francavilla ha trovato un punto di riferimento nel suo allenatore, il serbo Ranko Lazic. Nonostante alcuni esoneri, mister Lazic è sempre ritornato alla guida della squadra, e questa stagione è la quindicesima consecutiva sulla panchina rossoblu. In campo invece è il capitano Angelo Nolé ad aver inciso di più con i suoi tre gol che lo rendono il capocannoniere. I pericoli in campo possono però arrivare anche dal centrocampista napoletano Gaetano Navas e dai due nuovi innesti dei lucani: il centrocampista serbo Stefan Vukmirovic e il classe ’91 Bojan Aleksic, che torna dopo 3 anni in Basilicata.

LE DICHIARAZIONI

A commentare il momento del Sorrento e la prossima gara, valevole per l’ottava giornata di campionato, è stato l’ex di turno Andrea Cassata: “Il ko contro il Lavello è stato un po’ strano anche se nel primo tempo, effettivamente, non avevamo giocato bene. C’è rammarico nonostante la reazione che nel corso del match, comunque, c’è stata. Ma una sconfitta non cambia la nostra mentalità e il nostro modo di lavorare. Dobbiamo tornare a far punti e giocheremo sempre per provare a vincere”. Cassata dimostra poi di non sottovalutare l’avversario: “Si giocherà sul filo del rasoio: ovviamente speriamo di vincere noi. Non sarà facile con un avversario ottimamente allenato da Lazic che è ben aiutato dall’esperto Del Prete. Troveremo una formazione messa benissimo in campo ma ce la giocheremo con tutte le nostre armi”. “Purtroppo questo campionato è condizionato dal Covid. Parlare di obiettivi è presto ma il nostro resta quello della salvezza. Poi, se riuscissimo ad arrivare oltre, sarà guadagnato”.

Photo Credits: © Carmine Galano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *