Ischia, Castagna: “Viviamo per questa maglia"
Ischia, Castagna: “Viviamo per questa maglia"
Foto di Franco Trani

Ischia, Castagna: “Viviamo per questa maglia”

ECCELLENZA-ISCHIA- L’esterno gialloblu ancora una volta protagonista del match contro il Mondragone

Ultimo aggiornamento:

Simone Vicidomini- L’Ischia impatta sul risultato di 2-2 allo stadio “Mazzella” contro il Mondragone e riesce ad evitare la prima sconfitta casalinga. Gialloblu subito in vantaggio con un grande gol del “Pocho” Castagna, poi i casertani in pochi minuti hanno ribaltato il risultato. Un’Ischia apparsa non brillante e incisiva come siamo abituati a vedere. “Nel primo tempo non abbiamo giocato bene e siamo consapevoli- attacca Castagna-. Dal punto di vista tecnico possiamo dire che il Mondragone è una grandissima squadra, ci ha messo sotto qualitativamente e soprattutto sul punto di vista fisico.

Sono stati bravi loro e meno noi, potevamo fare di più. Questa squadra penso che sia una delle migliori squadre del girone e l’anno dimostrato anche a gara in corso con i cambi dalla panchina. Noi ci aspettavamo di affrontare un avversario così, purtroppo come al solito ogni due partite ci fischiano un rigore contro e quindi dobbiamo partire sull’1-0 per gli avversari”.

Un’Ischia che tutto sommato sta lavorando bene, però i tanti indisponibili in determinate partite pesano come un macigno? “Si alla lunga pesano e si sentono. Abbiamo giocatori fuori del grosso calibro come Florio, Pistola, gli stessi Impagliazzo e Arcamone e speriamo di recuperali al più presto. E’ dura non averli in squadra, però siamo tutti sullo stesso livello chi più chi meno”.

Per come si era messa la partita, possiamo dire che è più un punto d’oro guadagnato che due punti persi? “Potremmo dire lo stesso di sabato scorso- l’esterno gialloblu aggiunge-. Io la penso diversamente e le voglio vincere tutte. Ho ancora nella testa la sconfitta contro la Mariglianese che mi pesa come un macigno. Giocare contro Mondragone, Frattese o chiunque esso sia io le voglio vincere tutte, come la squadra e tutta la società. Purtroppo quando non riesce a vincere un punto ti può far bene e per come si era messa la partita va bene così”.

Nel prossimo turno altra squadra casertana ostica da affrontare, si andrà in casa della Maddalonese. “Sicuramente è un’ottima squadra, tralasciando la sconfitta che hanno subito a Fratta. Stesso discorso la settima scorsa con la Neapolis che aveva perso 7-0 e poi contro di noi ci hanno messo in seria difficoltà. Sarà una gara da non sottovalutare e questo lo sappiamo. L’importante sarà affrontarla con la testa giusta e soprattutto far tesoro di quello che abbiamo fatto fino ad ora, compreso gli errori. Sappiamo che dobbiamo migliorare ancora perché siamo una squadra giovane”.

L’esterno gialloblu conclude con un plauso ai tifosi gialloblu che non hanno mai smesso di incitare la propria squadra. “Voglio fare un ringraziamento speciale ai tifosi che ci hanno incitato per tutti i novanti minuti e oltre. Nonostante eravamo sotto con il risultato non era facile ribaltare la partita e loro non ci hanno mai fatto mancare il loro supporto.

Noi siamo contenti di questa cosa anche perché il nostro obiettivo era quello di far riavvicinare nuovamente i tifosi allo stadio e credo che lo stiamo facendo anche perché siamo tutti isolani e viviamo per questa maglia e cerchiamo di dare il massimo domenica dopo domenica. Noi ci teniamo a fare bella figura e loro ci seguono sempre ed è giusto che vengano ripagati per tutti i sacrifici che fanno- chiosa Castagna-.

Ascolta la WebRadio