SSC Napoli - primo piano

Pavoletti: “Mi chiamano Pavolè, Napoli mi ha conquistato. Non vedo l’ora di giocare con la Juve”

Le sue parole

Leonardo Pavoletti ha rilasciato alcune dichiarazioni durante Radio Gol su Kiss Kiss Napoli:

125mila tifosi al San Paolo? “Non vedo l’ora, speriamo di vincerle tutte. Chiedo ai tifosi di starci vicino fino alla fine. Sono felice di stare qui, ci proveremo fino alla fine, vogliamo il secondo posto”.

Toni? “Ho voglia di migliorarmi. Ha fatto mille gol, io devo ancora dimostrare tutto”.

Cristiano Lucarelli riferimento? “Si è trovato benissimo qui, mi ha fatto arrivare voci, dovevo venire qui”.

Sarri? “E’ stato uno dei motivi per i quali ho scelto Napoli”.

La città di Napoli? “Fantastica, svegliarsi qui è unico”.

Esultanza? “Non ci ho pensato, sarà spontanea”.

Pesto o genovese napoletana? “Non l’ho ancora mangiata, non me l’hanno proposta”.

Differenze 4-3-3? Metodi diversi di uscita per poi verticalizzare sugli attaccanti. Questa la cosa migliore che impone Sarri alle sue squadre”.

Nazionale?E’ il sogno, ma tutto passa dal campo. Devo dimostrare di poter essere da Napoli”.

Juve? “La gara più importante è quello con l’Empoli, poi ci sarà la sosta e potremmo cominciare a pensarci”.

Perin? “Sta lavorando, sarà pronto per il prossimo ritiro. Sta lavorando bene e sarà a disposizione per il prossimo ritiro”

Città? “Napoli mi ha conquistato, mi sveglio con la voglia di vivere che c’è solo a Napoli”.

Roma? “Vogliamo il secondo posto, dovremo essere il più uniti possibile”.

Pavoloso? “Mi chiamano Pavolè!”

Gol? “Non posso non godere di queste esultanze, non vedo l’ora di fare gol e sentire il mio nome. Magari alla Juventus”.

Ambientamento? “Nei primi mesi è stata dura, le strategie prestabilite mi hanno creato problemi. Ora sono entrato negli schemi”.

Champions? “Stiamo preparando al meglio la gara di Empoli, vogliamo tornare subito in Champions. Siamo arrabbiati nel modo giusto, dobbiamo lottare fino all’ultimo minuto”.

“I ragazzi mi hanno accolto benissimo in questo gruppo. Non potevo essere accolto meglio”.

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di alfredopedulla.com ed è attualmente giornalista di CalcioNapoli24, caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web. Nella redazione di Radio Marte per il programma 'Chiamate Napoli 081'.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale