SSC Napoli - news

A L’ Orda Azzurra si fa chiarezza: dossier sui favori arbitrali concessi alla Juventus

A L’ Orda Azzurra, programma in onda su Vivi Radio Web, il giornalista Ciro Novellino ha presentato un dossier sui favori arbitrali ricevuti dalla Juventus in questa stagione.
GIORNATA 3: Juventus-Chievo 1-1, arbitra Guida. Al minuto 62 viene annullato il gol del raddoppio del Chievo, regolare. Rigore inesistente concesso ai bianconeri per un tuffo di Cuadrado in area.
GIORNATA 4: Genoa-Juventus 0-1, arbitra Valeri. Mancata espulsione a Leminà, rigore inesistente fischiato
a Chiellini e rigore netto non concesso al Genoa.
GIORNATA 5: Juventus-Frosinone 1-1, arbitra Cervellera. Rigore per parata di Barzagli e mancata espulsione.
GIORNATA 7: Juventus-Bologna 3-1, arbitra Celi. Rigore inesistente assegnato ai bianconeri per il gol del 2-0.
GIORNATA 8: Inter-Juventus 0-0, arbitra Valeri. Rigore negato all’ Inter per fallo di mano di Bonucci.
GIORNATA 9: Empoli-Juventus 1-3, arbitra Massa. Mancata espulsione per Buffon che travolge fuori area Pucciarelli, terzo gol in palese posizione irregolare.
GIORNATA 13: Juventus-Milan 1-0, arbitra Mazzoleni. Rigore netto non assegnato al Milan con conseguente rosso a Bonucci.
GIORNATA 19: Sampdoria-Juventus 1-2, arbitra Mazzoleni. Altro rigore netto non concesso ai blucerchiati.
GIORNATA 26: Bologna-Juventus 0-0, arbitra Irrati. Mancato giallo a Bonucci, che era diffidato, e rigore netto non assegnato al Bologna per doppio fallo di mano.
GIORNATA 27: Juventus-Inter 2-0, arbitra Rocchi. Segna Bonucci che non avrebbe dovuto giocare per squalifica e rigore inesistente per il gol del 2 a 0.
GIORNATA 28: Atalanta-Juventus 0-2, arbitra Valeri. Mancata espulsione a Alex Sandro per gomitata.
GIORNATA 29: Juventus-Sassuolo 1-0, arbitra Celi. Espulsione non assegnata a Marchisio e rigore netto non assegnato al Sassuolo.
GIORNATA 30: Torino-Juventus 1-4, arbitra Rizzoli. Mancato secondo cartellino giallo con conseguente espulsione ad Alex Sandro per aver causato fallo da rigore, gol annullato al Torino per presunto fuorigioco ed espulsione non data a Bonucci per proteste.

Queste, al termine, le considerazioni del direttore Mario Vollono al riguardo:
Sbagliare è umano ma per dare una certa trasparenza al campionato bisogna abbandonare le designazioni e ritornare al sorteggio. Come emerge dal dossier sono sempre gli stessi gli arbitri designati per dirigere i match della Juve. Se fossi tifoso della Juventus tutta questa situazione mi darebbe anche fastidio: i bianconeri, su 18 elementi, sono superiori al Napoli; hanno delle risorse economiche superiori per creare una rosa ampia e competitiva. Tutti questi episodi vanno a sminuire il valore di una rosa che, anche senza “l’ aiutino”, avrebbe potuto raggiungere gli stessi risultati: c’è bisogno di uniformità. Nulla toglie che anche al Napoli sono stati concessi alcuni favori, ma non hanno influito in questo modo sulla classifica”.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale