SSC Napoli - approfondimenti

#LaRiscopertaDeiFatti- E’ tutto nelle mani della Juventus

#LaRiscopertaDeiFatti: ciò che si vede, che non si vede o che non vogliono far vedere. La sostanza, per citare il noto giornalista, e scrittore, Travaglio è questa: I fatti separati dalle opinioni. Perché, fondamentalmente, senza fatti si può dimostrare tutto e il contrario di tutto mentre con i fatti no. L’intenzione sarebbe quella, essere quanto più sistematici possibili. Se è fatto giusto, chapeau, mentre se è fatto sbagliato, guai. E ci perdoni ancora Travaglio se utilizzeremo la sua idea per parlare di calcio, ma al popolino piace così.

A MENTE FREDDA- 3 punti che permettono di tenere il passo della Juventus. Il Napoli passa a Palermo, senza non poche difficoltà. Tante le occasioni sprecate per gli azzurri, frutto di un fraseggio esasperante e di un gioco che non è piaciuto nemmeno a Maurizio Sarri. “Così non si va da nessuna parte“, ha dichiarato il tecnico alla fine del match. Un’allarmismo che magari appare esagerato, ma che, a 9 partite dalla fine, sembra quasi necessario, affinché non si stacchi la spina e si continui a lavorare.

Il fatto è questo: la squadra sta pagando il non-mercato di gennaio. La rosa è troppo corta e difficilmente terrà botta fino alla fine del campionato.

Il fatto è che Sarri non potrà contare sempre su Higuain, al 27esimo centro in campionato. Quando Gonzalo è in giornata no- numeri alla mano- si fatica.

Il fatto è che Gabbiadini non si potrà ignorare ancora per molto tempo. L’europeo si avvicina, l’attaccante non vorrà perdere questa possibilità.

Il fatto è che a meno tre punti non si può non sognare, non sarebbe corretto. Ma guai a non guardarsi indietro: la Roma è a meno cinque, sottovalutarla sarebbe un errore.

Il fatto è che senza Pepe Reina, ieri sera, gli azzurri probabilmente non l’avrebbero vinta la partita. La parata dello spagnolo su Vazquez, al 42esimo, vale più di un gol.

Il fatto è che, se anche al Barbera dopo una vittoria, si canta un giorno all’improvviso, allora qualcosa di buono si è costruito.

Il fatto è che, però, un giorno all’improvviso non basta più. E’ tutto nelle mani dei bianconeri.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale