Lanciano Calcio Serie B

V. Lanciano – Salernitana 1 – 4: granata quasi in salvo

            V. Lanciano – Salernitana 1 – 4: abruzzesi vicini alla Lega Pro.

Una Salernitana pimpante e volitiva, piega con il risultato di 4 – 1, un Lanciano distratto e piuttosto scarico, specie nella prima frazione. I frentani hanno un piede e mezzo in Lega Pro. Per salvarsi, infatti, il team di Maragliulo dovrà sbancare l’ “Arechi” con almeno 4 goal di differenza. Serve un miracolo.

LA CRONACA – Lanciano – Salernitana è la gara d’andata valida per la sfida play – out per evitare la retrocessione in Lega Pro. Virtus Lanciano senza gli squalificati Ferrari, Giandonato e Di Francesco, mentre nella Salernitana mancano i due attaccanti Bus e Oikonomidis.

4 – 3 – 2 – 1 il modulo adottato dal Lanciano di Maragliulo: Vastola e Marilungo agiscono dietro l’unica punta Bonazzoli. Risponde la Salernitana di Menichini con il classico modulo 4 – 4 – 2, con la coppia offensiva formata da Coda e Donnarumma. Arbitra Manganiello di Pinerolo, in una serata piuttosto calda.

Al 3′ un difensore frentano perde palla sulla trequarti, si invola sulla destra Nalini, che impegna severemente il sempre attento Alessio Cragno. Dopo 6′ la Virtus perde Vastola per infortunio: al suo posto entra Aquilanti.

All’8′ verticalizzazione di Pestrin per Donnarumma, che entra in area e trafigge Cragno, per il vantaggio ospite.

All’11’ cross dalla sinistra di Zito, con Pestrin che manca di un soffio il tap – in vincente. All’12’ Terracciano salva su Bonazzoli. Al 15′ Bonazzoli impegna Terracciano con un tiro dalla distanza.

Si tratta del preludio alla rete del pari, che arriva al 16′: perfetto corner di Bacinovic, per il terzo tempo vincente di Marilungo, che vale la rete del pari. Avvio di gara spumeggiante, con entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto, e senza esclusioni di colpi.

Al 21′ ottimo cross dalla destra di Odjer, con l’accorrente Zito, il quale sigla la rete del 2 – 1 per i granata. Al 27′ tiro dalla distanza di Odjer, con la palla che finisce alta sopra la traversa.

Al 30′ azione personale di Donnarumma, con la difesa frentana che si salva senza troppi affanni. Il Lanciano sembra essere stato tramortito dal raddoppio granata, con la conseguenza che la Salernitana è diventata padrona del campo. Al 43′ fulminea azione di contropiede della Salernitana, con Cragno miracoloso sulla conclusione a botta sicura di Coda. Si scaldano gli animi sulle panchine, con Manganiello ed i suoi assistenti che faticano non poco per riportare la calma.

La prima frazione di gioco termina con la Salernitana in vantaggio per 2 – 1, con i granata che colgono un palo con Donnarumma proprio sul fischio finale.

Nel secondo tempo, subito Marilungo impegna il portiere Terracciano, dopo una discesa sulla corsia destra. Le due squadre, dopo avere speso molto nella prima frazione, sembrano volere tirare un po’ il fiato.

Squadre lunghe e poco lucide in questo secondo tempo, con la Salernitana che cerca di capitalizzare il preziosissimo vantaggio. Al 63′ Bonazzoli prova a scuotere i suoi, ma la difesa campana non si lascia sorprendere. All’80’ Lanciano vicino al goal con un colpo di testa di Rigione. All’82’ micidiale azione di contropiede della Salernitana, con il neo-entrato Gatto, il quale fredda Cragno con uno splendido tiro dal limite dell’area. Tifosi della Salernitana in festa, supporters frentani ammutoliti.

All’85’ gran shot dalla distanza di Marilungo, con Terracciano che smanaccia in corner. Nei minuti finali la Salernitana serve il poker al Lanciano, con una rete firmata da Coda.

VIRTUS LANCIANO (4-3-2-1): Cragno; Salviato, Rigione, Amenta, Di Matteo; Rocca (21′ st Turchi), Bacinovic, Vitale; Vastola (7′ pt Aquilanti), Marilungo; Bonazzoli (27′ st Padovan). All. Maragliulo
A disp: Casadei, Boldor, King,Di Filippo, Padovan, Di Nicola, Di Benedetto
SALERNITANA (4-4-2): Terracciano; Rossi, Empereur, Bernardini, Tuia; Nalini (31′ st Gatto), Odjer, Pestrin, Zito; Coda, Donnarumma (38′ st Moro). All. Menichini
A disp: Strakosha, Pollace, Franco, Colombo, Moro, Gatto, Ronaldo, Schiavi, Martiniello.
Arbitro: Manganiello  di Pinerolo (Bindoni di Venezia – Zappatore di Taranto; IV uomo Caliari di Legnago – Add 1 Saia di Palermo, Add 2 Sacchi di Macerata)
Reti: 9′ pt Donnarumma, 16′ pt Marilungo, 21′ pt Zito, 36′ st Gatto, 46′ st Coda
Note: 44′ pt allontanato il Ds della Salernitana Fabiani; ammoniti: Marilungo, Salviato, Donnarumma.

CHRISTIAN BARISANI

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale