juvestabia - news

19 marzo 1907 – 19 marzo 2017: 110 anni di passione. Auguri Juve Stabia!

19 marzo 1907 – 19 marzo 2017: la Juve Stabia compie 110 anni di storia, una storia gloriosa, fatta di momenti positivi e negativi ma uniti sempre da un fattore indissolubile: la passione incondizionata del popolo stabiese.

Proprio per festeggiare i 110 anni dalla nascita dello Sporting Club Stabia (questo era il nome originario di quella che sarebbe poi diventata Juve Stabia), la Curva Sud si è riunita ieri in un noto ristorante della Città per festeggiare in allegria il compleanno della nostra “Lei”. La serata, a tinte rigorosamente gialloblù, ha visto la partecipazione di tanti tifosi, non solo della Curva Sud, che hanno celebrato tra canti, cori e passione la gloriosa storia delle Vespe. E’ stato un po’ come essere allo stadio, con la sala del ristorante diventata una mini Curva Sud, ed abbellita con gli striscioni e le bandiere che ogni settimana accolgono i tifosi nella Curva del Romeo Menti. Momento di forte emozione è stato, inoltre, quello della proiezione del video realizzato da Mario Vollono, vicedirettore di ViViCentro, raffigurante i momenti ed i personaggi più importanti di questi 110 anni di storia gialloblù. Commozione ed applausi scroscianti per le immagini del Presidente Roberto Fiore, appena scomparso ma tutt’ora icona di alcuni dei momenti più belli della storia del calcio stabiese. Gli applausi hanno accompagnato e scandito le immagini dei vari Musella, Lunerti, Onorato, colonne della Juve Stabia targata Roberto Fiore, e dei loro “eredi” Corona, Molinari, Sau, Danilevicius ecc. Non sono invece mancati fischi contro personaggi lontani da quelli appena ricordati. Dopo la cena la festa si è spostata al Romeo Menti, illuminato solo dalle torce, dai fumogeni e dai fuochi d’artificio della Curva Sud, con i quali è stato realizzato il classico spettacolo nello spettacolo. La festa infatti non poteva non toccare il tempio del tifo stabiese nonché la casa della Juve Stabia; se dieci anni fa il centenario dei gialloblù coincise con il derby vinto dalla Juve Stabia contro la Salernitana, anche ieri il Romeo Menti è stato teatro, in modo differente ma altrettanto toccante, del compleanno della Juve Stabia.

Proprio come 10 anni fa, quando quel derby fu vinto con la maglia celebrativa “Stabia100”, anche i 110 anni oggi vengono celebrati con una maglia realizzata dallo sponsor tecnico Fly Line. La maglia “110eVespe”, stupenda e “tradizionalista” in quanto raffigurante tanti simboli di Castellammare (l’Amerigo Vespucci, le sorgenti termali, il castello, la cassarmonica) sarà oggi sfoggiata dalla Juve Stabia prima di scendere in campo a Cosenza, ed è già disponibile per i tifosi presso lo store Fly Line.

Quella di ieri non è stata semplicemente la festa per il compleanno della nostra Juve Stabia, uno tra i vessilli più antichi di tutto il Sud Italia. La festa rappresenta invece l’ennesima dimostrazione di affetto, passione, aggregazione e tifo, quello positivo e da insegnare ai più piccoli, della Curva Sud. Nonostante il momento non semplice che sta vivendo il nostro “anziano” ma sempre bellissimo Stabia, il cuore del tifo gialloblù ha voluto cementare e rafforzare ancor di più il proprio amore per una squadra che rappresenta lo stato d’animo e la passione di un’intera Città. Dimostrazione di quanto detto è anche ciò che è accaduto domenica scorsa al Menti; i tifosi hanno contestato in modo verbale e civile la squadra dopo 95 minuti passati ininterrottamente a sostenere e spingere i calciatori al pareggio.

Passando a un pensiero esclusivamente personale, non è semplice esprimere in poche parole cosa sia la Juve Stabia per me. Semplicemente è il motivo per il quale aspetto il fine settimana, tanto atteso non per il relax post settimana lavorativa, ma perché finalmente vanno in scena le Vespe; è il motivo per cui ogni anno, dopo appena un mese, sono stanco dell’estate e conto i giorni che mancano alla nuova stagione calcistica; è il fattore in base al quale guardo il calendario, cercando di rendere i tanti impegni compatibili con gli appuntamenti dei gialloblù; è la ragione per la quale ho iniziato, quasi per scherzo, a scrivere di sport, cosa che continuo a fare dopo tanti anni. In definitiva la Juve Stabia è un sentimento che coinvolge ogni aspetto della vita di un tifoso.
Tanti auguri Juve Stabia!!!

Raffaele Izzo

 

 

 

 

 

 

 

 

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale