Calcio - Eccellenza campana Ischia Ischia Calcio - news Lega Pro Sport

Ischia,mister Di Meglio:” Abbiamo l’obbligo di provarci,confido sull’aiuto dei tifosi “

gianni-di-meglio-300x162

Mancano soltanto 48 ore alla partita contro il Monopoli. L’Ischia Isolaverde domani pomeriggio alle ore 16:00 allo stadio Mazzella riceverà i pugliesi per questo primo atto dei play-out. I gialloblu avranno il compito di vincere contro la formazione del gabbiano e andare a giocare tra una settimana in puglia cercando di uscire con un pareggio. Armeno e compagni,alla vigilia di questo doppio confronto partono sfavoriti,ma potranno contare sull’aiuto dei tifosi isolani. Dopo l’appello di mister Gianni Di Meglio ed Enrico Buonocore,i tifosi per tutta la settimana sono stati al fianco della squadra,seguendo gli allenamenti e nonostante tutte le scelte e gli errori commessi dalla società per l’intero arco della stagione,domani saranno pronti ad incitare la squadra sulla gradinate del “Mazzella”,con la speranza di salvare la categoria. Da quando sono subentrati in panchina i due tecnici Di Meglio- Buonocore isolani doc,la squadra ha ritrovato la giusta grinta per poter affrontare al meglio queste due partite,come dichiarato nel pomeriggio di ieri durante la conferenza stampa dal tecnico Di Meglio.

Mister dopo una settimana di allenamento,a due giorni dalla partita,quali sono le condizioni della squadra?

<< Rispetto ai primi giorni la squadra l’ho vista molto più convinta dei proprio mezzi,speriamo che sabato facciano una buona prova in campo >>

C’è ancora qualche dubbio da sciogliere,anche perchè ci sono dei calciatori che hanno avuto qualche problema in questi ultimi giorni,come Di Vicino e Pepe che comunque si stanno allenando con il gruppo,come stanno?

<<Le loro condizioni sono buone. Tranne Moracci,sono tutti a disposizione >>

Quando ha parlato circa una settimana fa ha dichiarato che bisogna lavorare sopratutto sotto l’aspetto mentale dei calciatori. La situazione sotto questo aspetto è migliorata?

<< I primi giorni ero molto preoccupato,devo essere sincero. Con l’avanzare dei giorni,invece ho visto buoni miglioramenti e i ragazzi lo visti carichi. Sono molto fiducioso per la partita >>

La piazza isolana sembra aver risposto alla grande,dopo l’appello dei giorni scorsi lanciato insieme a mister Buonocore. Al Mazzella si prospetta il pubblico delle grandi occasioni?

<< Su questo non non avevo dubbi,spero sopratutto che i club ci diano una mano. Spero che ci ripensino sulla scelta di non entrare,perchè l’Ischia è innanzitutto degli ischitani. E’ vero che ci sono state tante polemiche e tante cose che non vanno,però noi dobbiamo pensare a salvare l’Ischia. Poi vedremo alla fine come andrà >>

Pochi giorni fa,ci sono state delle dichiarazioni con delle risposte un pò pensanti da parte di un dirigente della società. In questo momento la squadra ha bisogno di tranquilla,non c’è il rischio di destabilizzare e creare confusione ancor di più ?

<<Anche in questo si è dimostrata l’annata della società che rappresenta l’Ischia Calcio. Stiamo facendo di tutto per ricompattare l’ambiente,però c’è sempre qualche piccola parola che fa si che i rapporti non vadano nello stesso verso. Speriamo che , con i risultati tutta possa ritornare alla normalità >>

Quali sono le difficoltà che ha riscontrato in questi giorni,da quando ha accettato di allenare l’Ischia…

<<Grosse difficoltà noi non ne abbiamo avute,avevamo le idee molto chiare. L’unico dubbio nostro era quello di far si che i calciatori vadano nei propri ruoli >> 

Durante questi giorni ha avuto modo di vedere diverse partite del Monopoli,cosa teme di questa squadra?

<< Si,ne abbiamo viste molte. Sappiamo che loro hanno parecchie soluzioni,quindi stiamo dando ai ragazzi tutte le notizie per non farci trovare impreparati >>

Alla vigilia del match, la sensazione è che la partita dove l’Ischia si giocherà la salvezza sarà proprio quella di sabato al Mazzella?

<< Non sono d’accordo sul fatto dei due risultati su tre. La salvezza si gioca sui 180 minuti. E’ vero, vincendo abbiamo più possibilità per il match di ritorno,però i play-out si giocano in due sfide. Anche vincendo si può andare lì e non portare a casa la salvezza. Quindi dovremo essere concentrati e bravi,sopratutto nel giocarci la salvezza tra una settimana nella partita di ritorno >>

C’è ancora qualche dubbio da sciogliere per gli undici che scenderanno in campo ?

<< Stiamo valutando ancora qualcosa. Qualche dubbio ce l’abbiamo >>

Che messaggio vuole rivolgere al pubblico ischitano ?

<< Il mio appello è quello che ho detto in questi giorni. Questa partita vale tanto per la nostra isola. Non è vero che, sopratutto per, è tutto facile e non ho niente da perdere. Non è così. Per me ed Enrico, che siamo nati ad Ischia e tifiamo per questa squadra,la salvezza è fondamentale. Sappiamo di giocarci tutto. Non vogliamo essere ricordati come gli allenatori che hanno fatto retrocedere l’Ischia >> 

I precedenti però sorridono… Negli anni 90′ un’altra coppia formata da Rispoli e Impagliazzo,riuscirono a salvare l’Ischia nonostante le tante difficoltà..

<< Si, ma alla fine vanno i giocatori in campo. Noi possiamo dire e fare tutto,però saranno loro a doverci salvare >>

Simone Vicidomini 

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale