Calcio - Eccellenza campana Ischia

Promozione-Nuova Ischia altro stop con il Massa Lubrense e il Bacoli vola via in classifica

   DI SIMONE VICIDOMINI

Dopo la grande prestazione e la vittoria ottenuta con il Monte Di Procida,la Nuova Ischia frena ancora una volta. I gialloblu inciampano al “Mazzella ” contro il Massa Lubrense. Doppia beffa per la Nuova Ischia che dopo una serie di vittorie,non approfitta del passo falso del Monte Di Procida per allungare in classifica e si allontana ancor di più dalla capolista Bacoli,che ora dista 6 punti. Alla vigilia della gara si era detto che si doveva sperare in un passo falso del Bacoli per crederci ed invece è la formazione isolana ad aver buttato via due punti,dopo una gara dominata solo sul possesso di palla e con pochissime azioni da gol. La squadra ospite di mister Russo si conferma un po bestia nera,all’andata la gara fu condizionata dal vento e terminò sul risultato di 2-2.

Le formazioni. C’è da dire che mister Isidoro Di Meglio ha dovuto sopperire a tante assenze nel pacchetto degli under,mancavano Errichiello,Trani,Di Sapia,Varchetta e Silvitelli. Assenze pesanti anche nel reparto dei giocatori più esperti con Camorani fermo ai box per un problema muscolare, Gianluca Saurino per squalifica e con lo stesso Marano sceso in campo ma in condizione precarie. Il modulo resta invariato con il 4-3-3. Uno schieramento abbastanza insolito con Materese e Del Deo schierati esterni bassi sulle fasce,con Chiariello e Di Costanzo centrali. A centrocampo in cabina di regia Ciro Saurino,con Marano e il giovane Scritturale classe 2000′ all’esordio in campionato. In avanti Cuomo e Filosa altro classe 2000′ ad agire sugli esterni a supporto di Arcobelli.

La gara. Partita molto spezzata e poco emozionante allo stadio “Mazzella. A fare la partita è la Nuova Ischia che domina la gara sin dall’inizio,con le occasioni che però sono davvero poche. Il primo squillo arrivo al’11’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo,con Ciro Saurino che colpisce di testa da buona posizione,ma non riesce ad impensierire Stinga. Passano due minuti è lo stesso Saurino a provarci da calcio piazzato,ma il portiere blocca senza problemi. Gli ospiti non superano mai la metà campo senza arrivare mai al tiro per impensierire Mennella. Al 25′ Cuomo si infila bene tra le linee e penetra nella difesa avversaria,vede l’inserimento di Arcboelli,che prova il tiro,ma la sua conclusione viene parata dall’estremo difensore ospite. Al 32′ giocata di Filosa che prova un tiro dalla distanza con la sfera che termina di poco alto sulla traversa. Nell’unico minuto recupero concesso nel primo tempo,i padroni di casa insistono e dopo uno spiovente in area la sfera arriva a Cuomo che prova una rovesciata al volo,centrando la porta ma senza mettere in difficoltà il portiere. Si va al riposo sul risultato di 0-0. Nella ripresa al 7′ la Nuova Ischia si rende pericolosa:Del Deo va via sulla destra,salta tre avversari e arriva davanti al portiere e prova a calciare da posizione defilata,invece di servire il compagno Arcobelli in area,con il portiere che respinge e la sfera termina fuori dopo un rimpallo in area. Al 10′ Filosa salta un avversario con una magia,avanza e prova un tiro di destro che termina alto. Mister Isidoro Di Meglio prova a mescolare le carte con una serie di cambi. Ciro Saurino lascia il campo dopo una botta in uno scontro di gioco,al suo posto Oratore. Si passa così al 4-4-2,con Arcobelli e il neo entrato Oratore in avanti. A lasciare il campo è anche Filosa che viene sostituito da un altro classe 2000′ Arcamone,esordio per lui in campionato. Dopo pochi minuti Cuomo lascia il posto a Muscariello. Dopo che lo stesso Isidoro Di Meglio aveva fatto riscaldare dall’inizio del primo tempo Capuano,che sembrava che dovesse subentrare lui in campo. La girandola di cambi non sortisce particolari effetti,con la gara che rimane bloccata sullo 0-0 e priva di ghiotte occasioni da gol. Al 32’cross di Cuomo dalla trequarti che trova Arcobelli solo in area,ma il numero 9 manda alto di testa da due passi dalla porta. Due minuti dopo lo stesso bomber della squadra isolana non concretizza al meglio un contropiede,servendo in maniera molto superficiale Oratore che non può arrivare a concludere nello specchio della porta. Al 37′ l’occasione più nitida della partita per la Nuova Ischia:cross di Del Deo per la testa di Oratore che colpisce da due passi dalla porta ma clamorosamente manda alto. Al 40′ arriva un vero è proprio miracolo di Stinga su un colpo di testa dopo una punizione battuta dalla trequarti da Matarese. Dopo 5′ di recupero al “Mazzella” finisce 0-0 con il Massa Lubrese,con la formazione ospite che esulta per un punto prezioso contro la seconda in classifica in ottica di salvezza. La Nuova Ischia esce con l’amaro in bocca per aver steccato ancora una volta. Un pareggio che taglia definitivamente la lotta al primo posto in classifica e la corsa per mantenere il secondo posto ora diventa una vera battaglia. Nel prossimo turno i gialloblu saranno di scena sul campo della Sangennarese.

NUOVA ISCHIA  0

MASSA LUBRENSE  0

NUOVA ISCHIA: Mennella, Del Deo, Matarese, Scritturale, Chiariello, Di Costanzo, Cuomo (39′ s.t. Muscariello), Saurino C. (18′ s.t. Oratore), Arcobelli, Marano, Filosa (27’s.t. Arcamone). (In panchina: Telese, Capuano, Paradiso, Prestopino)

MASSA LUBRENSE: Stinga, De Gregorio, Apreda, La Via, Sabatino, Schiazzano, Volpe, Schettino, Aiello (13’s.t. De Maio), Balduccelli (34’s.t. Gargiulo V.), Zarrella (24’s.t. Aprea). (In panchina: De Martino, Alfano, De Cesare, Gargiulo S.) All. Russo

ARBITRO: Andolfi di Ercolano (Ass. Borrelli di Ercolano e Barletta di Napoli)

NOTE: Calci d’angolo 4-0. Ammoniti Del Deo, Marano (NI); Sabatino, Schiazzano (M)

 

 

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale