Calcio - Eccellenza campana Ischia

Eccellenza-Il Portici dilaga sul Barano per 4-1 e riprende la sua marcia per il campionato

Barano in Eccellenza!

Di Simone Vicidomini

Portici .Altra battuta d’arresto per il Barano,che nelle ultime sette partite ha rimediato sei sconfitte e un solo pareggio. La squadra bianconera non riesce ad uscire dal periodo buio,incominciato proprio ad inizio anno,dopo un girone di andata con 24 punti conquistati. Gli aquilotti di certo sono penalizzati anche dal calendario,il Portici di certo non era un’avversario per ripartire e conquistare punti per la salvezza. La squadra di mister Borrelli,sin dai primi minuti ha avuto sempre il pallino del gioco in mano. Mister Billone Monti prova a cambiare qualcosa,inserendo Lubrano in difesa e spostando in avanti Sirabella.  Dopo due giri di orologio Manzo scende sulla sinistra e crossa sul primo palo per Fava, il cui colpo di testa termina alto. Al quarto d’ora ancora l’attaccante ex Udinese per due volte si vede respingere la conclusione ravvicinata da Palmiero e al 23’ la traiettoria di Boussaada dalla distanza termina di poco alta sulla traversa. Al 26’ gli azzurri passano: punizione da sinistra di Manzo per la testa di Fava che stavolta non sbaglia l’1-0. Quattro minuti dopo gli azzurri raddoppiano: Accurso colpisce col braccio su colpo di tacco in area di Panico e Colaninno non ha dubbi nel fischiare il rigore, trasformato alla perfezione da Manzo, che sigla il suo decimo gol in campionato. Al 33’ l’isolano Ferrari ci prova dalla distanza sfiorando il palo. La prima frazione di gioco si chiude quindi sul 2-0. Nella ripresa il Barano effettua i tre cambi al primo minuto, mossa che sembra giovare alla formazione di mister Monti, ma è il Portici a sfiorare il tris al 4’ con una conclusione in mischia di Manzo che colpisce il palo e si perde sul fondo. Al 55’ Savio ci prova dalla distanza senza però impensierire Testa. Al 13’ il Barano accorcia con Arcamone,c he di testa da sotto misura, sugli sviluppi di un corner, appoggia in rete il 2-1. Il Portici non sbanda, anzi prova a riportarsi sul doppio vantaggio: al 66’ Manzo con una splendida rovesciata in area esalta i riflessi di Palmiero, mentre al 65’ Fava sfiora il palo alla destra dell’estremo difensore ospite. Tre minuti dopo Di Pietro, di testa su assist su punizione di Manzo, porta i suoi sul 3-1 e al 42’ lo stesso centrocampista ex Nocerina firma il definitivo 4-1. Il Portici torna alla vittoria e riprende la marcia verso la vittoria del campionato,per il Barano invece è un blackout.

Portici – Barano 4-1

Portici: Testa, Boussaada, Botta, Olivieri, Noviello, Fiorillo, Panico (20’st Murolo E.), Ruscio, Fava Passaro (31’st Incoronato), Manzo (37’st Sardo), Di Pietro. A disp. Mola, Visone, Rullo, Murolo V. All. Borrelli.

Barano: Palmiero, Lubrano (1’st Farina), Accurso, Ferrari, Monti, De Simone (1’st Arcamone A.), Sirabella, Esposito, Savio, Sogliuzzo, Cantelli (1’st Trani). All. Mennella (Monti squal.).

Arbitro: Colaninno di Nola (Iannaccone di Caserta, Di Capua di Nola).

Reti: 26’pt Fava Passaro, 30’pt rig. Manzo, 13’st Arcamone A. (B), 33’st e 42’st Di Pietro.

Note: Spettatori 300 circa. Ammoniti Panico, Ruscio, Di Pietro (P); Accurso e Monti (B). Angoli 5-2. Recupero 1’pt, 2’st.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale