Calcio - Eccellenza campana Ischia Ischia Calcio - news Lega Pro Sport

ArrivederCi Ischia….

Monopoli-Ischia 1-2 Isolani in serie D
Monopoli-Ischia 1-2
Isolani in serie D

L’Ischia Isolaverde vince per 1-2 a Monopoli, giocando un ottimo primo tempo,trovando il doppio vantaggio firmato con un gran gol dell’ischitano Florio e poi con Kanoute. Nella ripresa i pugliesi trovano il gol sugli sviluppi di un corner,dove in area Bacchetti su una respinta corta di Iuliano insacca in rete. L’Ischia ritorna in serie D. E’ un film che che si conclude dopo una stagione travagliata da mille problemi, con una società assente e responsabile di tutto questo fallimento,tra vari errori nelle gestione tecnica per passare a promesse mai mantenute,dove a ripagare tutto questo epilogo sono stati ancora una volta i tifosi.

La partita.

I gialloblu sono chiamati ad un’impresa ardua: ribaltare lo 0-3 subito la settimana scorsa al Mazzella,contro il Monopoli. La squadra di mister Di Meglio,sin dai primi minuti di gioco si dimostra tenace e con quella giusta grinta per cercare un’impresa che potrebbe scrivere la storia,dopo una stagione fallimentare. Il tecnico isolano rispetto alla partita dell’andata di sabato scorso,effettua qualche cambio,passando così ad un 3-4-3: in campo con Di Vicino che ritorna in campo dal primo minuto, dopo il problema al piede che lo ha costretto a restare in panchina la settimana scorsa. Affiancato da  Acampora a centrocampo al posto di Spezzani e Palma. In attacco Rubino sostituisce l’infortunato Gomes, affiancato da Kanoute e Pepe che completano il tridente. La retroguardia gialloblu è composta da Filosa,Bruno e Vandam, davanti alla porta difesa da Iuliano. Il primo squillo della partita è dei gialloblu all’11’ con Di Vicino che tenta di sorprendere Pissseri da calcio piazzato, la cui conclusione viene respinta in corner da un difensore della squadra pugliese. Al 17′ i gialloblu vanno vicino al gol: Florio si inserisce in area e lascia partire un tiro,che impegna Pisseri a deviare la sfera in corner. L’appuntamento al gol è solo rimandato. Al 23′ i padroni di casa si affacciano nella metà campo degli isolani con un una conclusione di Romano,impegna Iuliano. Al 26′ ancora Ischia in avanti: Di Vicino lascia partire un tiro al bacio destinato all’incrocio dei pali,ma ancora Pisseri gli nega la gioia. Al 31′ ci provano i pugliesi con Croce,Iuliano si oppone con la sfera che arriva a Gambino che tenta una rovesciata al volo,cercando il gol del sabato ma la sfera termina alta sopra la traversa. Al 35′ nel momento in cui i padroni di casa sembrava potessero controllare la partita arriva il vantaggio dell’Ischia: Di Vicino lancia in profondità l’isolano Florio che a tu per tu con Pisseri, non sbaglia con la sfera che termina all’incrocio dei pali,che fa esultare la panchina e  quei pochi tifosi accorsi per crederci fino alla fine a quest’impresa. Per l’esterno isolano doc si tratta della terza rete segnata in questo campionato. Passano pochi minuti e i gialloblu raddoppiano: Kanoute è bravo ad inserirsi nella retroguardia pugliese con la sua velocità, che trova un perfetto diagonale con la sfera che colpisce prima il palo interno per poi terminare in rete. L’attaccante senegalese del Benevento,trova così la sua settima marcatura. Lo stadio Veneziani rimane incredulo per quello che sta accadendo in campo. L’Ischia sembra crederci alla rimonta,ma a salvare la formazione del gabbiano e l’arbitro quando fischia la fine del primo tempo,mandando le squadra al riposo. Nella ripresa il Monopoli, dopo aver rifiatato nell’intervallo scende in campo con un spirito diverso. Al 7′ è Bacchetti che sfiora il gol. Al 12′ brivido per la retroguardia gialloblu: Croce con un colpo di testa serve Gambino,l’attaccante tarda ad arrivare sulla sfera per tentare la conclusione verso la porta di Iuliano. Sul fronte opposto gli isolani con un contropiede magistrale,diretto da Kanoute mettono in seria difficoltà Pisseri che è costretto a salvare ancora una volta i suoi. Al 23′ è ancora Croce ad impegnare Iuliano. L’ex Messina si oppone, con la sfera che termina sui piedi di Viola dove non trova il gol con la porta completamente spalancata. Al 36′ l’Ischia ha la palla gol che potrebbe riaprire i giochi: Pepe lascia partire un tiro velenoso,con la sfera che colpisce la traversa dove Pisseri non poteva mai arrivarci. E’ la legge del gol a tagliare le gambe all’Ischia. Al 39′ corner battuto da Viola,Iuliano respinge e sulla sfera arriva l’estremo difensore Bacchetti che non deve far altro che depositare in rete il gol che sancisce la disperata rimonta degli ospiti, e fa festeggiare la squadra che conquista così la permanenza in Lega Pro, con l’Ischia che dopo una prestazione di grande orgoglio in campo,nonostante la vittoria sia servita soltanto ad evitare la decima sconfitta consecutiva,saluta la Lega Pro per ritornare in Serie D.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale