Sud - politica

Salvatore Vozza lancia il Patto per i Quartieri

Palazzo Farnese di Castellammare, comune

 

Patto per i Quartieri: Mercoledi 25 Maggio ore 10,30  CONFERENZA STAMPA comitato via De Gasperi con  Rosa Cuomo, delega alla quotidianità, e Stefano Scanu , delega all’ambiente

Castellammare. Una delle sfide più grandi che abbiamo davanti nella nostra città è rappresentata dalla necessità di ridare valore alla partecipazione attiva dei cittadini e delle cittadine Il patto per i quartieri  è una sfida a recuperare quel senso di ordinato vivere civile che Castellammare ha smarrito. I cittadini , le associazioni, il volontariato, le forze sociali, la scuola sono con noi i protagonisti del patto che mette al centro dell’agenda di governo il cittadino. Le istantanee che ci rimandano i quartieri sono di luoghi invivibili dove hanno preso il sopravvento il degrado e l’inciviltà . Quartieri dove “le coalizioni dello scioglimento” che, hanno governato Castellammare, negli ultimi sei anni , non hanno saputo cogliere ciò che di buono era stato fatto o si stava muovendo in termini anche di fondi e risorse economiche. Mettere il cittadino al centro dell’agenda di governo vuol dire un impegno a realizzare anzitutto una quotidianità vivibile Esistono le condizioni per superare le attuali difficoltà. La riorganizzazione dell’area metropolitana di Napoli e la programmazione comunitaria offrono imperdibili opportunità.

Per questi motivi riteniamo opportuno: 

  1. Ripristinare e migliorare l’illuminazione nelle vie cittadine
  2. Sistemare le strade urbane
  3. Programmare il finanziamento del rifacimento di pendenze e canali di scolo delle acque lungo le strade cittadine, al fine di porre riparo ai gravi e dannosi allagamenti che si verificano a seguito delle precipitazioni piovose (es.zone periferiche , centro antico)
  4. Progettare diverse forme di trasporto pubblico, facendo ritornare i collegamenti nelle zone del rione Cmi come in nel rione Scanzano- Privati a Fontanelle e Fossa della Luna dove i cittadini lamentano la presenza del passaggio di un solo bus al giorno.
  5. Riqualificazione del cimitero della città, con un iniziale intervento di manutenzione straordinaria volto a ripristinare il massimo decoro.
  6. Tavolo con le associazioni animaliste per il affrontare il fenomeno del randagismo.
  7. Ripristino del verde e della aiuole
  8. Sistemazione ove ancora esistenti dei Parchi gioco per bambini .
  9. Risistemazione con apertura al pubblico (insieme alle associazioni) di Villa Gabola
  10. Promozione di assemblee nei quartieri per interloquire con residenti, associazioni e parrocchie per affrontare le questioni che di volta in volta si presentano. Proporremo una delibera per codificare le procedure per la consultazione per recepire le proposte dei quartieri.

I provvedimenti saranno presentati nel dettaglio nel corso di un appuntamento pubblico

#castellammareriparte

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale