Sud - politica

Panico #castellammareriparte con il controllo del territorio più vigili urbani in strada per garantire sicurezza a partire da questa estate.

Romolo Panico
Potenziamento della videosorveglianza,  servizio combinato di controllo del territorio, sportello   online sulla sicurezza, mobilità sostenibile, lotta ai parcheggiatori abusivi, ripiano della pianta organica della Polizia Municipale. Mette nero su bianco le sue proposte Romolo Panico, il già questore di Polizia a cui Salvatore Vozza, candidato a sindaco della colaizione #perCastellammare con le liste Castellammare in comune, Una matita per cambiare, Costruiamo Insieme, ha affidato la delega alla Legalità e Sicurezza, alla Trasparenza e alla Polizia Municipale.
Un documento quello di Panico presentato nel corso dell’ultima giunta prima del voto di domenica.  
‘’La prossima stagione estiva  – dichiara Panico – porterà inevitabili problemi alla circolazione stradale, soprattutto quella serale e nelle zone centrali. Tale imminente difficoltà appare quella prioritaria da studiare, attesi i tempi ristretti, e risolvere con riunioni che coinvolgano anche le altre Forze dell’Ordine. Occorre rivedere il piano del traffico cittadino, considerando i benefici e i problemi derivanti dall’attivazione di Zone Pedonali e zone a traffico limitato, considerando sia le criticità che si creano con i problemi del traffico locale, sia quello che proviene dai rientri serali dalla zona sorrentina. Questo delicato aspetto impegnerà prioritariamente chiunque debba amministrare questa cittadina e comporta inevitabili scelte che potrebbero essere fortemente criticate, se non prodromiche di miglioramenti, ecco perché l’esperienza del corpo di P.M. e di altre FF.OO. sono indispensabili e dovranno essere analizzate con molta attenzione con un’urgente riunione predisposta per questo obiettivo’’.
Occorre per il funzionario di polizia:
1) ripianare la pianta organica della Polizia Locale  riportando l’organico a quello previsto Legge Regionale, procedendo velocemente all’assunzione di un numero sufficiente di operatori stagionali, selezionandoli dalla graduatoria degli idonei del precedente concorso, selezione che tenga conto dell’età, delle attitudini personali ed operative e da una serie di valutazioni che consentano l’assunzione di organici tesi al miglioramento qualitativo del corpo e non solo numerico. ‘’L’orario di servizio del personale del Comando dei VV.UU, almeno fino alla fine del mese di settembre, dovrà essere rivisto- annuncia Panico- e protratto fino alle ore 24’’. E’ prioritario poi ,
2) ‘’predisporre un servizio combinato di controllo del territorio con le altre forze dell’ordine, soprattutto nelle ore serali e nei fine settimana, programmando gli obiettivi da raggiungere secondo una priorità studiata in sede di riunioni specifiche adottate per questo obiettivo, riunioni che dovranno essere svolte almeno una volta al mese e presiedute dall’autorità locale di Pubblica Sicurezza’’. Necessario con l’estate alle porte, diventa,
3) l’individuazione di altre aree di parcheggio soprattutto nella zona centrale, capaci di consentire la sosta di un considerevole numero di autovetture, la creazione di un sistema di navette per il trasporto di persone nelle zone centrali, dai parcheggi periferici, la protrazione degli orari di chiusura dei parcheggi esistenti almeno fino alle ore 24, con la possibilità di creare una tariffazione agevolata, il ripristino del servizio di navetta per il trasporto di bagnanti che utilizzano il parcheggio adiacente alla vecchie terme, per tutta la settimana e soprattutto nei fine settimana.
Più volte nel corso degli incontri , durante la campagna elettorale, i cittadini hanno sottolineato la presenza già da adesso dei parcheggiatori abusivi: 
‘’ Elimineremo questo fenomeno illegale- commenta Romolo Panico-  gestito, a volte, da una sorta di cooperative familiari e amicali, che operano soprattutto nelle ore serali nella zona del Vescovado, dell’acqua della Madonna e zone circostanti, della via Panoramica via Sorrentina, dove la presenza di stabilimenti balneari e chioschi determina, non solo, problemi alla viabilità già compromessa dall’intenso traffico estivo, quanto rischi e pericoli per la sicurezza stradale soprattutto nello ore serali e notturne’’ . Sulla videosorveglianza – prosegue Panico – c’è un lavoro da fare , anzitutto occorre implementare il sistema in atto con altre telecamere Doom, soprattutto nella zona dell’acqua della Madonna (zona chalet – via Caio Duilio –) via Santa Caterina, Zona della Caparrina. Inglobamento del sistema di videosorveglianza dello stadio e delle aree adiacenti ad esso, nel sistema generale. Attivazione del sistema di videosorveglianza della Zona a Traffico Limitato sul C.so Umberto e C.so Garibaldi, così come è stato previsto nell’ordinanza nr. 11 del 3 Giugno 2015. Il servizio, che è stato svolto con barriere fisse e controllo della Polizia Municipale, dovrebbe essere automatizzato con telecamere capaci di rilevare le targhe e con collegamenti alla Motorizzazione Civile e Pra. Con tale metodologia, che dovrà essere notevolmente diffusa alla popolazione, si recupererebbero unità della P.M. da impiegare in altri settori’’ . Tanti gli interventi che nell’arco di pochi mesi saranno predisposti dall’assessorato che Salvatore Vozza ha affidato a Romolo Panico. Importante come per tutti gli altri assessori il rapporto diretto con i cittadini “E’ nostra intenzione – conclude Panico – predisporre un Sito web dedicato ai problemi connessi con la legalità in genere, sul quale i cittadini potranno comunicare proposte, pareri, critiche e informazioni, dalle quali poter trarre spunti di intervento’’.
#castellammareriparte
vivicentro.it/politica –  Panico #castellammareriparte con il controllo del territorio più vigili urbani in strada per garantire sicurezza a partire da questa estate.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale