Sud - cronaca

Sicurezza, Marrone: «Governo assicuri più uomini e mezzi»

Il presidente Confapi jr: «Ordine pubblico diventi questione nazionale»

NAPOLI – «Il Governo si faccia carico dell’emergenza ordine pubblico a Napoli. Da sola, la città, non può farcela».

A dirlo è Raffaele Marrone, presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli*.

«Gli episodi di questi ultimi giorni, il ferimento di una bambina di dieci anni a Forcella e un’altra sparatoria avvenuta ventiquattr’ore dopo, dimostrano che il crimine sta riprendendo coraggio – aggiunge Marrone –. I cittadini, denunciando e collaborando con l’autorità giudiziaria, fanno quello che possono ma non sono loro a dover fronteggiare bande di teppisti e di delinquenti».

«Per questo, fa bene il sindaco Luigi de Magistris, al di là delle polemiche e dei contrassegni ideologici e di partito, a chiedere a Roma più risorse in termini di uomini e di mezzi per le forze dell’ordine che già operano in condizioni critiche in città, svolgendo peraltro un’opera encomiabile».

«Se la sicurezza a Napoli, ora che è diventata una meta turistica internazionale, non assurge a questione nazionale – conclude Marrone – malgrado tutti gli sforzi di chi ci vive, e ci crede, non saranno fatti passi in avanti».

Napoli, 7 gennaio 2017

Confapi Giovani

Il Gruppo Giovani Imprenditori, composto da imprenditori fino a 40 anni di età, svolge attività idonee a promuovere la crescita professionale e culturale dei giovani imprenditori ed a promuovere il dibattito, la divulgazione e la ricerca di nuove soluzioni ai problemi sociali, politici, economici, e tecnici propri dell’attività dei giovani imprenditori. Il Gruppo Giovani Imprenditori vanta stretti rapporti con l’intero panorama politico e istituzionale e con le altre associazioni di giovani imprenditori. Il suo fine principale è quello di formare una classe dirigente preparata e sostenere il processo di affiancamento dei senior nelle aziende e nelle associazioni.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale