Sud - cronaca

108 kg di marijuana sequestrati a Santa Maria la Carità. Due cognati in manette

108 kg erba

108 i kg di marijuana ritrovati in un box di Santa Maria la Carità grazie al blitz effettuato ieri dai carabinieri delle stazioni di Lettere e Sant’Antonio Abate. Ad essere arrestati per detenzione di droga ai fini di spaccio D.V., 52enne originario di Lettere e già conosciuto alle forze dell’ordine, e suo cognato H.M., 27enne albanese, incensurato e residente a Pompei.

I kg di marijuana erano contenuti in 22 bustoni di cellophane sigillati ermeticamente, e sono stati individuati dopo che i militari dell’Arma hanno perlustrato in simultanea le città di Sant’Antonio Abate, Santa Maria la Carità e Pompei. Il grande quantitativo di erba era, quasi sicuramente, destinato alle organizzazioni criminali del territorio.

Oltre la droga, accessibile ad entrambi i cognati, sono stati sequestrati anche 6500 euro rinvenuti nell’appartamento del 27enne H.M. Dopo la scoperta, i due sono stati condotti al carcere di Poggioreale.

Intanto continuano le operazioni dei carabinieri in quella che ormai è stata definita più volte la Jamaica della Campania, ovvero la zona dei Monti Lattari, dove i pushers campani organizzano delle vere e proprie trasferte per accaparrarsi marijuana di qualità superiore alla norma, per poi rivenderla a prezzi competitivi nelle loro piazze di spaccio.

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata a Castellammare di Stabia il 7 febbraio 1992.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale