Sud - cronaca

Salento, sindaco e giunta a processo per 40 euro di contributo a un indigente: “L’iter è stato aggirato”

La vicenda riguarda il Comune di Melissano. La spesa sarebbe stata giustificata da una falsa attestazione, a cui gli assessori avrebbero dato poi il placet con una delibera finita anch’essa sotto accusa

Un sussidio da 40 euro a una persona indigente assegnato senza rispettare le procedure: nel Salento finiscono sotto processo il sindaco di Melissano, Roberto Falconieri, e tre quarti della sua giunta. Rinviati a giudizio con l’accusa di abuso d’ufficio anche il vicesindaco Giovanni Caputo, Cosimo Marino (Lavori pubblici) e Giuseppe Macrì (Politiche sociali), accusati di avere adottato una delibera per concedere a titolo d’urgenza un contributo economico a una persona che lo aveva richiesto, ma senza seguire il complesso iter amministrativo. La notizia è stata riportata dal Nuovo quotidiano di Puglia.

Davanti al gup Giovanni Gallo sono comparsi anche due funzionari pubblici: il responsabile del servizio Economato, Daniele Scarlino, e quello del servizio Affari generali (oggi in pensione), Luigi Giorgio Caputo, ai quali vengono contestate ipotesi di falso. Assolto invece l’ex segretario generale Giancarlo Ria, che aveva chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato. Ai due funzionari il pm Emilio Arnesano ha contestato il reato di falso per avere prelevato dalle casse comunali la somma di 40 euro per consegnarla a un cittadino che ne aveva fatto richiesta, ma aveva ottenuto un diniego all’esito della normale procedura di verifica.

L’uscita di quel denaro sarebbe stata giustificata da una falsa attestazione, a cui gli esponenti politici della giunta comunale avrebbero dato poi il placet con una delibera finita anch’essa sotto accusa. Al vaglio del giudice è finita anche un’altra delibera firmata dal vicesindaco dell’epoca, che attestava la sua partecipazione alla riunione dell’esecutivo in cui è stata esaminata la pratica relativa al cittadino favorito con il sussidio da 40 euro e che – secondo la Procura – riguardava invece la pratica di un’altra persona.

vivicentro.it-sud-cronaca / larepubblica / Salento, sindaco e giunta a processo per 40 euro di contributo a un indigente: “L’iter è stato aggirato” di CHIARA SPAGNOLO

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale