Sud - cronaca

Problemi mobilità in sicurezza nel porto di Salerno: le proposte della FAI

scalo portuale di Salerno

Angelo Punzi, segretario regionale del Coordinamento F.A.I. (Federazione Autotrasportatori Italiani), ha elaborato una proposta operativa in grado di contemplare: esigenze di traffico interno allo scalo portuale di Salerno ; necessità di transito degli autotrasportatori, con l’obbiettivo di conciliare sia la velocità commerciale del porto che la sicurezza  sul piano del traffico.

L’ha resa nota nella riunione di questa mattina indetta dal presidente dell’Autorità portuale, Andrea Annunziata, presso la sede dell’Autorità stessa.

La proposta operativa di Punzi tendente a risolvere il problema, prevede, nell’immediato:

  • l’estensione dell’apertura del varco Trapezio tutti i giorni feriali fino alle ore 19:00
  • l’utilizzo anche delle corsie di accumulo esterne al porto, a ciò già destinate.

La proposta di Punzi è stata condivisa da tutti i convenuti:

  1. Andrea Annunziata, Presidente Autorità portuale;
  2. Luigi Di Luise, Segretario generale Autorità portuale;
  3. Agostino Gallozzi, Presidente Assotutela e S.C.T.;
  4. Giovanni Annunziata, Coordinatore area Demanio;
  5. Luigi Monetti, Responsabile tecnico Demanio;
  6. Gaetano Angora, Comandante Capitaneria di Porto;
  7. Mario Saturnino, C°1 Cl. Np Ufficio Nostromo;
  8. Domenico Ferraiulo, Amministratore S.A.T. e Manager Grimaldi Group;
  9. Luca Ponticorvo, Direttore Generale S.A.T.;
  10. Massimiliano Riccardi, Marketing & Sales Manager S.C.T.;
  11. Giuseppe Amoruso, Responsabile Terminal Amoruso Spa;
  12. Angelo Punzi, Segretario regionale FAI Campania;
  13. Giovanni Memoli, Presidente Caps Trasporti, già rappresentante FAI in seno al comitato portuale.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale