Sud - cronaca

Discariche abusive nel salernitano: 90 indagati per i milioni di danni erariali

Discariche a cielo aperto nel Salernitano. Circa 255mila metri quadrati di insediamenti abusivi sono stati sequestrati stamattina lungo l’alveo del fiume Tusciano, dalla sezione operativa delle fiamme gialle di Salerno. Le zone interessate sono Battipaglia, Acerno, Olevano sul Tusciano e Montecorvino Rovella.

Per lunghi mesi la Guardia di Finanza è stata impegnata nelle indagini che hanno portato alla scoperta del vasto territorio demaniale occupato illecitamente e adibito per lo smaltimento di tonnellate di rifiuti. Sono state individuate sei discariche, che hanno procurato un danno erariale di  circa 2,5 milioni di euro.

Il Gip del Tribunale di Salerno ha emesso 71 decreti di sequestro preventivo e sono 90 le persone indagate. I beni confiscati hanno un valore che si aggira intorno ai 43 milioni di euro.

Le indagini sono state coordinate dalla Procura di Salerno ma per l’intervento è stato necessario anche il contributo del Genio Civile di Salerno, l’organismo competente sui beni pubblici idrici fluviali.

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata a Castellammare di Stabia il 7 febbraio 1992.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale