Sud - cronaca

Caro estinto ecofriendly, arriva l’urna biodegradabile

Urna biologica, Caro estinto ecofriendly

Tante le aziende alla ricerca di accessori sempre più originali e innovativi da proporre sul ‘mercato’ del ”Caro estinto ecofriendly”, un settore che conta su un giro d’affari complessivo di 2.500 milioni di euro l’anno

NAPOLI – Un’urna ecologica biodegradabile al 100 percento. Il caro defunto avrà impatto zero sull’ambiente anche in Campania dove un’impresa di onoranze e trasporti funebri mette a disposizione anche urne che possono essere piantate per farne crescere un albero. La proposta di Gennaro Tammaro è proporre “una sorta di luogo di memoria e simbolo della continuità tra morte e vita“.

Le urne ecologiche sono importate dalla Francia: ne esistono di diverse tipologie e colori. Le soluzioni studiate oltralpe sono in legno o in bambù. Non hanno costo sull’ambiente e si smaltiscono facilmente.“Siamo fieri di essere i primi in Campania, e tra i primi in Italia, a importare questi prodotti”. Così i vertici dell’impresa funebre, che aggiungono: “Ci riteniamo precursori di una necessità incombente: quella della tutela dell’ambiente che deve riguardare tutti in ogni ambito della vita di tutti i giorni. Anche il comparto funebre, oneroso da questo punto di vista, non è esente da questo impegno”. Qualche mese fa, dopo alcuni fatti di cronaca che interessarono il nord Italia, la stessa impresa di onoranze funebri brevettò un sistema per “certificare le cremazioni”. Un’idea semplice ed efficace: dotare la cassa sigillata e destinata al forno di un pezzo di puzzle di un cuore che combaci perfettamente e abbia la stessa matrice del pezzo combaciante, lasciato ai parenti del defunto prima della cremazione.

vivicentro.it/sud/cronaca – (dire) / Caro estinto ecofriendly, arriva l’urna biodegradabile

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale