Isole - sanità

Sciopero Sanitario Siciliano. Intasamento Sanitario

Sciopero Sanitario Siciliano
Sciopero Sanitario Siciliano
Sciopero Sanitario Siciliano. Oggi protesta a Palermo di 600 Strutture Specialistiche Convenzionate con il SSN, da domani, serrata generale, non sara’ piu’ possibile effettuare Esami Clinici e Visite Specialistiche in regime di convenzione.
Sciopero Sanitario Siciliano

Sciopero Sanitario Siciliano .  Intasamento Sanitario – Ci si potra’ rivolgere alle Strutture Pubbliche, che non saranno certamente in grado di smaltire una cosi’ grande mole di lavoro. Se prima bisognava aspettare mesi per una visita specialistica, da domani, si potrebbero aspettare anni luce.

La Sanita’ in Sicilia e’ allo sfascio da anni, i burocrati che la reggono, cercano con ogni mezzo, di ridurre le spese in maniera sempre scriteriata, al contrario di chi opera in questo campo, che e’ costretto a fare i salti mortali per non chiudere i battenti, e lotta per non mandare a casa centinaia di dipendenti.
Non sara’ lo sciopero di un solo giorno, si andra’ ad oltranza fin quando le richieste degli Specialisti Convenzionati non verranno accolte. Ormai si lotta per la sopravvivenza, lo puo’ capire solo chi e’ in regime di Convenzione.
Tutte le sigle sindacali del settore hanno aderito alla manifestazione, si prevedono migliaia di manifestanti che scenderanno in Piazza oggi a Palermo, protesteranno con tutta la loro forza, contro i tagli imposti dalla Regione in questi ultimi 2 anni.
La scintilla che ha fatto esplodere il settore come spiegano le Organizzazioni Sindacali, e’ stata l’indicazione del Budget 2015, avvenuta soltanto il 9 Febbraio scorso, quando le prestazioni del 2015 erano state gia’ realizzate e fatturate.
In piu’ i Sindacati lamentano il fatto che la Regione ha imposto retroattivamente un taglio dell’1% sulle somme liquidate nel 2014. e che sommate agli extra budget, fanno aumentare il fatturato a piu’ dell’uno per cento.
Nella Sanita’ si attuano scelte e riduzioni sempre retroattive, mai che si affronti un problema nella sua imminenza. L’Assessore alla Sanita’ Baldo Gucciardi, ha tentato di evitare la protesta, ma dagli incontri avuti con le Organizzazioni Sindacali, non si trovata una soluzione che potesse far desistere gli Specialisti Convenzionati Esterni, dallo scendere in Piazza.
La manifestazione a Palermo, sta per iniziare, nel corso della giornata ne vedremo gli sviluppi.
Mauro Lo Piano / Sciopero Sanitario Siciliano Intasamento Sanitario
Alcuni diritti riservati

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale