Isole - cronaca

Crescono i furti d’auto in Italia. Panda, Punto e 500 le più “amate” dai ladri

Veicoli rubati

Oltre 312 veicoli rubati al giorno, che in anno vuol dire qualcosa come oltre 114 mila auto sottratte ai legittimi proprietari, con una media di 13 auto rubate all’ora.

Questi i dati dell’anno appena terminato di un fenomeno a dir poco disdicevole che nel nostro Paese non cenna a diminuire. Inoltre, solo il 45% dei veicoli rubati viene ritrovato e consegnato al proprietario, mentre del restante 55% si perdono definitivamente le tracce. Negli ultimi 15 anni un parco macchine di 1.232.780 esemplari si è volatilizzato.

Le auto più appetitose per i ladri si confermano quelle del gruppo FCA, (45,7% del totale) dove la piccola Panda è quella preferita dai ladri, seguita dalla Punto e dalla 500. Solo di questi tre modelli ne sono stati rubati, nel 2015, ben 27 mila. Ford e Volkswagen sono rispettivamente al secondo e terzo posto di questa poco celebrativa classifica. Crescono però anche i furti di veicoli premium (Mercedes e Audi), SUV e della city car Smart; quest’ultima rimane la meno recuperata, con un 62% di quelle rubate che svaniscono nel nulla. I modelli di SUV più ricercati dai ladri sono i Range Rover e gli Evoque di Land Rover, e quelli a marchio Toyota, nelle specifico i Qashqai e i RAV, che sono particolarmente ambiti dai ladri d’auto di Campania e Lazio.

La città che ha visto il maggior numero di furti d’auto nel 2015 è Napoli (+4% rispetto al 2014) seguita da Roma, Milano, Catania Bari e Palermo. Caserta, anche se si trova solo al’ottavo posto, ha subito un incremento dei furti anno su anno, pari al 24%. Un dato positivo riguarda Bologna: nella città felsinea, su 850 vetture rubate, ben il 98% di queste sono stare recuperate. A livello regionale la Campania rimane in testa alla classifica con il 21% dei furti registrati sul totale annuo, seguita dal Lazio (16%), Puglia (15%) e a pari merito Lombardia e Sicilia con il 13%. La regione dove sono stare recuperate più auto sottrare è l’Emilia Romagna con l’88% delle vetture che sono tornate a rispettivi proprietari. Questi sono in sintesi i poco rassicuranti risultati del “Dossier furti d’auto” stilato da Lojack Italia che utilizzato come fonte i dati divulgati dal Ministero dell’Interno.

vivicentro.it/isole/cronaca –  ilsole24ore / Crescono i furti d’auto in Italia. Panda, Punto e 500 le più “amate” dai ladri – di Danilo Loda

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale