Isole - cronaca

Autostrada ME-CT : lavori di messa in sicurezza della Galleria Sant’Alessio

Galleria Sant’Alessio A 18 ME-CT

Sono in corso di esecuzione i lavori di messa in sicurezza della Galleria Sant’Alessio,  autostrada A 18* ME-CT, che si concluderanno entro il prossimo 12 giugno.

Gli interventi – anche in orari notturni – sono effettuati nella pista valle della Galleria (direzione di marcia da CT per ME) e per consentirne l’esecuzione la carreggiata è stata chiusa al traffico in quanto alcune lavorazioni risultano incompatibili con la regolare circolazione veicolare.

A tale scopo è stato istituito nella carreggiata opposta (lato monte da ME per CT) un doppio senso di circolazione con divieto di sorpasso e limiti di velocità.

Lavori, deviazioni, restringimenti e possibili code saranno segnalati da apposita cartellonistica. La Ditta incaricata dei lavori è l’ASTREA srl Unipersonale di Giarre. I costi della manutenzione saranno a carico del Consorzio Autostradale. Il Direttore dei Lavori è l’ Ing. Alfonso Schepisi

vivicentro.it/isole/cronaca –  AUTOSTRADA ME-CT : LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DELLA GALLERIA SANT’ALESSIO

NOTE:

L’autostrada A18 è un’autostrada italiana composta da due diversi tronchi, parti della dorsale autostradale della Sicilia orientale.

Il primo tronco collega Messina con Catania ed è lungo 76,8 chilometri, il secondo collega Siracusa a Rosolini ed è lungo 40,0 chilometri. Entrambe le tratte sono gestite dal Consorzio per le Autostrade Siciliane. L’autostrada fa parte dell’itinerario europeo E45.

I due tronchi dell’autostrada A18 sono collegati tra di loro, senza soluzione di continuità, attraverso la tangenziale di Catania (da Catania Nord a contrada Passo Martino), l’autostrada Catania-Siracusa (da contrada Passo Martino ad Augusta-Villasmundo) e la strada statale 114 (da Augusta-Villasmundo a Siracusa, tratto con caratteristiche autostradali).

Il tronco Messina-Catania è stato costruito tra il 1965 e il 1971, anno in cui l’autostrada venne progressivamente aperta al traffico iniziando dalla tratta Messina Tremestieri-Roccalumera. Venne costruita come autostrada montana nel tratto messinese a causa delle notevoli difficoltà orografiche e non ha subito modifiche nel corso dei decenni, ad eccezione dell’apertura degli svincoli di Fiumefreddo (anni 1990) e dei Paesi Etnei (luglio 2008).

In fase di realizzazione e all’inizio della sua attività veniva chiamata Autostrada delle Zagare.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale