Politica

Salvataggio delle Banche e Banca 121

Banca 121

”Sul salvataggio delle Banche dopo il 2013, e’ complicato anche parlarne. Per quanto riguarda gli errori commessi dai politici, dai banchieri del passato, dagli speculatori di professione, non e’ giusto che oggi paghino i Cittadini Italiani”. Queste le parole pronunciate ieri in una intervista a Repubblica, dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi.

Il discorso non fa una piega, e’ come mettersi sotto le bandiere, essere paladino degli altrui errori, e’ quantomai conveniente dal punto di vista politico. Poi ha aggiunto che, la causa principale del disastri bancari di questi ultimi anni e’ dovuto a una parte politica della sinistra romana e senese,ritenuta incapace sia a livello  territoriale che nazionale di gestire il sistema.

Qualcosa in questo discorso gli sara’ sfuggito, sicuramente la certezza che nessuno paghera’ mai per gli errori commessi, non si andra’ mai a scavare nei forzieri dei Paperoni della Politica presente, passata e  futura.

Renzi, continuando nel suo solito monologo, si e’ dimenticato di porre la dovuta attenzione sulla Banca 121: non tutti sanno che questa Banca non e’ altro che una vecchia appendice della Monte dei Paschi di Siena.Quindi e’ una Banca simile alle 4 famigerate banche ( Etruria, Marche, Carife e Cari Chieti ), gia’ messe sotto la lente d’ingrandimento di varie Procure Italiane.

 Dopo la sentenza del Tribunale di Firenze, con la quale e’ la 121, stata condannata per le modalita’ con le quali sono stati venduti prodotti finanziari spazzatura denominati ”FOR YOU”. In aggiunta ha avuto una supermulta di 3 milioni di euro, inflitta dalla Consob ai vertici della suddetta Banca, per la vendita di altri prodotti bidone quali i MY WAY, VISIONE EUROPA, BTP tel, INDEX, OPTION, inutile nominarli tutti, neppure una differenziata li potrebbe contenere tutti.

Dovere di Cronaca :

Numerose e particolarmente rilevanti sono le violazioni accertate dalla Commissione di Vigilanza :

1) Nessuno dei venditori parlo dei dipendenti e dei promoters della Banca 121, aveva un’adeguata conoscenza dei prodotti “offerti” alla clientela.

2) I risparmiatori non sono stati adeguatamente informati, sono stati consigliati male per operazioni non adeguate al loro livello di conoscenza e valutazioni del rischio. 

Cosa dire ancora? e’ evidente che dietro tutto cio’ vi e’ stato un piano criminoso, con partecipazione di piu’ soggetti a vari livelli, pagheranno mai per aver indotto migliaia di risparmiatori a investire….contro il muro?  

Matteo Renzi alla fine dell’intervista ha ribadito che il suo Governo si ritrova a fronteggiare l’ennesima battaglia, ha parlato di trappole attuate da Monti e Letta, sulle vecchie finanziarie, cosa volesse dire lo sa solo lui.

Per finire in bellezza, ha scongiurato che l’Iva non aumentera’, e le tasse continueranno a scendere, perche’ sara’ tagliata anche l’Ires. Le belle notizie, guarda caso, arrivano sempre nei periodi pre-elettorali e pre-referendari.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale