Politica

Riforme, l’affondo di Bersani: “Stop Italicum, serve un doppio turno di collegio”

L’ex segretario Pd, Bersani: “Renzi sbaglia, non si possono brandire questi temi con tanta leggerezza. Bisogna riflettere, non ha senso legare le sorti del governo alla Costituzione”

ROMA – Renzi si dichiari “disposto a riflettere” sulla legge elettorale, in particolare a sostituire l’Italicum con il doppio turno di collegio. E’ la richiesta – ora esplicita – che avanza Pierluigi Bersani per modificare l’Italicum intervistato da “Radio anch’io” su RadioRai1.

E aggiunge: “Sono preoccupato, se Matteo perde e si dimette, arriva un altro e si fa la sua Carta? Ma come stiamo ragionando?  “Non si possono brandire certi temi con una leggerezza così…”. Renzi “sbaglia” a mettere sul piatto tutta la sua carriera politica minacciando le dimissioni se vincono i ‘no’ al referendum di ottobre. “Basta riflettere su come facemmo noi italiani la Costituzione nel primissimo dopoguerra. Come la facemmo, legando le sorti di un governo alla Costituzione? Adesso, se Renzi perde e si dimette, arriva un altro: questo si fa la sua Costituzione? Sono molto preoccupato di questo andamento”.

Farà campagna elettorale per il ‘sì’? Alla domanda, che si riferisce anche alla chiara scelta di campo ribadita ieri dall’Anpi, “Io – replica Bersani – sto facendo campagna per elettorale le amministrative, credo di essere andato in giro più di Renzi… Mi sto occupando di questo”.

vivicentro.it/politica –  repubblica/Riforme, l’affondo di Bersani: “Stop Italicum, serve un doppio turno di collegio”

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale